La democrazia del cuore: una riflessione sulla società dei Social Network

La democrazia è un principio fondamentale per il funzionamento di una società equa e giusta. Tuttavia, nel mondo moderno, sembra che la demo...

La democrazia è un principio fondamentale per il funzionamento di una società equa e giusta. Tuttavia, nel mondo moderno, sembra che la democrazia autentica stia svanendo, sostituita da un'illusione di partecipazione attraverso i Social Network. In realtà, la vera democrazia risiede nel cuore e non può essere ridotta a semplici leggi, norme e regole.

È innegabile che i Social Network abbiano raggiunto una posizione di dominio nella nostra vita quotidiana. Ci tengono costantemente connessi, ma paradossalmente ci rendono sempre più soli. Ci troviamo tutti insieme, ma spesso in modo superficiale e privo di autentica connessione umana. La condivisione delle nostre vite si trasforma in una gara di apparenze, in cui l'essere autentico e profondo viene messo da parte.

Uno degli aspetti più inquietanti di questa situazione è che le decisioni vengono prese senza un vero e proprio contraddittorio. I Social Network si sono trasformati in potenti piattaforme di censura, dove vengono arbitrarie scelte editoriali, limitando così la libertà di espressione e di pensiero. È fondamentale porre fine a questa forma pericolosa di censura, che mina i principi democratici su cui si basano le nostre società.

Ci troviamo sempre più schiavi dell'apparire, dove basta un breve video di 15 secondi per ottenere visibilità e riconoscimento, mentre una vita intera dedicata alla costruzione di una personalità solida e autentica sembra non bastare. Ci illudiamo momentaneamente, permettendo alle nostre vite di crollare come strutture fragili, minando i principi ei valori su cui dovremmo fondarci.

In questo contesto, diventa fondamentale non subire passivamente la vita, ma condividerla e soprattutto assaporarla. Dobbiamo riappropriarci del gusto, del profumo e della bellezza della vita stessa. La vita è uno spettacolo unico e irripetibile, che va vissuto appieno, al di là delle apparenze e delle fugaci illusioni che i Social Network possono offrire.

In conclusione, è necessario riflettere sulle implicazioni sociali dei Social Network e sulla loro crescente influenza sulla nostra democrazia e sulla nostra vita quotidiana. Dobbiamo tornare a una democrazia del cuore, in cui i principi e i valori non vengono calpestati, ma anzi valorizzati e difesi. Solo allora potremo veramente apprezzare lo spettacolo unico e irripetibile che è la vita.


Luigi Palamara













Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.