Laureana di Borrello. un arresto per stalking

A Laurena di Borrello, i Carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro e della locale Stazione, hanno tratto in arresto Alvaro Stefano, nato a ...


A Laurena di Borrello, i Carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro e della locale Stazione, hanno tratto in arresto Alvaro Stefano, nato a Reggio Calabria il 04.01.1990, residente a Laureana Di Borrello, celibe, disoccupato, incensurato, in esecuzione dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere nr.1990/13 R.G.N.R. e nr. 1745/13 R.G. G.i.p., emessa il 14.08.2013 dal G.I.P. presso il Tribunale di Palmi, dott. Giulio De Gregorio,  che ha pienamente condiviso e sposato la richiesta avanzata dal Procuratore Aggiunto, dott. Emanuele Crescenti. 

Stefano ALVARO, è ritenuto infatti responsabile dei reati previsti e puniti dagli artt. 56, 575 c.p. (tentato omicidio), 612 bis c.p. (atti persecutori, cd. "stalking") e 614 c.p. (violazione di domicilio), commessi a Laureana di Borrello da febbraio a giugno 2013, ai danni dell'ex fidanzata C. M. cl.'93 e dell'attuale della ragazza, M.C. cl.'89 anch'essi originari e residenti a Laureana di Borrello. 

 
Tra i vari atti persecutori commessi dall'indagato si sono registrati i continui pedinamenti, le molestie i messaggi mandati dallo stesso all'ex ragazza nonchè, ancor più grave, il duplice tentativo di investire con l'autovettura il nuovo fidanzato della ragazza che se una prima volta, nel febbraio scorso, riusciva proditoriamente a scansarsi, il 16 giugno 2013, invece, veniva per ben due volte travolto, in piena notte, dall'auto in uso all'arrestato che l'aveva "pedinato" per tutta la serata col chiaro intento di cagionargli la morte o delle lesioni. Non soddisfatto ALVARO, una volta sceso dall'auto, si scagliava contro l'inerme M.C. colpendolo con calci e pugni, lasciandolo agonizzante per terra e scappando via. 

Le immediate attività d'indagine svolte dai Carabinieri sotto la costante direzione della Procura di Palmi hanno permesso di ricostruire con dovizia di particolari la gravità degli eventi occorsi, riuscendo così a porre fine allo stato di timore ed ansia di cui era vittima la nuova coppia a tal punto da fargli mutare le proprie abitudini di vita.

I particolari dell'intera vicenda saranno resi noti in una conferenza stampa che sarà tenuta nella mattinata di oggi, 16 agosto 2013, alle ore 10.30, presso la Procura di Palmi.

Luigi Palamara
Giornalista, Direttore Editoriale e Fondatore di MNews.IT
Cell.: +39 347 69 11 862

MNews.IT
www.mnews.it

Stadio Online, le notizie sportive

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.