PALERMO E PROVINCIA: FERRAGOSTO SICURO – BILANCIO DELL’ATTIVITA’ SVOLTA DURANTE IL PONTE DI FERRAGOSTO. ARRESTATE DAI CARABINIERI 5 PERSONE, ALTRE 51 DENUNCIATE.

PALERMO E PROVINCIA: FERRAGOSTO SICURO – BILANCIO DELL'ATTIVITA' SVOLTA DURANTE IL PONTE DI FERRAGOSTO. ARRESTATE DAI CARABINIERI 5 ...

PALERMO E PROVINCIA: FERRAGOSTO SICURO – BILANCIO DELL'ATTIVITA' SVOLTA DURANTE IL PONTE DI FERRAGOSTO. ARRESTATE DAI CARABINIERI 5 PERSONE, ALTRE 51 DENUNCIATE. 

Ferragosto Sicuro – bilancio dell'attività svolta durante il ponte di ferragosto. Arrestate dai Carabinieri 5 persone, altre 51 denunciate per vari reati.

Ed il primo a cadere nelle maglie della giustizia,  prima dell'ora di pranzo a Palermo, in piazza Ballarò, è stato un pusher TRESA Matteo, 30enne palermitano, pluripregiudicato. La pattuglia dei Carabinieri della Stazione Porta Montalto, ambito mirato servizio volto a infrenare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nelle piazze rionali del centro cittadino, sorpreso a cedere una dose di sostanza stupefacente tipo hashish ad un'acquirente  30enne nativo di Mussomeli (CL) ma residente ad Acquaviva Platani (CL), a sua volta segnalato alla locale Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti per scopi non terapeutici. Nel corso della perquisizione personale, addosso al pusher venivano rinvenuti e sequestrati ulteriori grammi 10 di hashish, nonché la somma in contante di euro 70,00, ritenuta provento dell'attività illecita di spaccio al dettaglio.  L'arrestato è stato associato presso la casa circondariale "Ucciardone", dove trascorrerà "di sicuro il ferragosto".

15 agosto 2013, ore 01.30, a Palermo, la pattuglia della Stazione Carabinieri Borgo Nuovo sottoponevano a fermo indiziato delitto TRE RE Gaetano, 42enne, palermitano, nullafacente, pregiudicato, per "rapina". Il prevenuto, alle precedenti ore 19.30, in via Berrettaro, con volto travisato ed armato di coltello, irrompeva all'interno del supermercato "Forté  Discount", facendosi consegnare dall'impiegato la somma contante contenuta nella cassa, pari a 600 €, custodita all'interno delle casse. Le immediate indagini esperite dai Carabinieri permettevano di identificare e rintracciare, in via Pietro dell'Aquila, l'autore del fatto criminoso, in un cliente abituale del supermercato noto con il nome di Gaetano abitante in zona. A quel punto, avendo intuito dalla descrizione e dal nome che si trattava di TRE RE Gaetano, già volto noto ai Carabinieri, si portavamo inizialmente presso l'abitazione dello stesso sita in questa via Carreca,  sita nelle vicinanze dell'esercizio commerciale Fortè e  non trovandovi nessuno, proseguivamo le ricerche per le vie limitrofe. Successivamente, transitando in via Pietro dell'Aquila, notavamo il TRE RE Gaetano, il quale giungeva a piedi sulla predetta via proveniente dalla via Calandrucci. Lo stesso, appariva in evidente stato di ubriachezza e si muoveva con un'andatura barcollante;  in quel momento indossava una maglietta verde ed un paio di bermuda bianchi e verdi, quest'ultimi simili a quelli descritti dai cassieri del Fortè. Non essendoci dubbi sulla sua persona, procedevamo a fermare il prevenuto. Sul posto si procedeva a perquisire il soggetto, ma con esito negativo. Il fermato su disposizione dell'Autorità Giudiziaria è stato associato presso la casa circondariale "Ucciardone".

Nella mattinata del 15, verso le ore 05.30 circa, in Trabia (PA), la gazzella del Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Termini Imerese hanno tratto in arresti per reato di resistenza a P.U., il giovane 19enne  R. m., residente a Villabate (Pa) disoccupato, poiché, sorpreso durante un posto di controllo lungo la S.S. 113, alla guida dell'autovettura Mercedes classe A, privo della patente di guida poiché sospesa e senza la prevista copertura assicurativa. Il giovane trasgressore si opponeva al controllo dandosi alla fuga a bordo della predetta autovettura ad alta velocità, ponendo in essere manovre di guida tali da creare generale pericolo. Dopo un breve ed animato inseguimento, veniva bloccato dopo circa 2 (due) km, pertanto tratto in arresto. Su disposizione della competente Autorità Giudiziaria è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo previsto nella giornata del 16 c.m..
Il giorno di ferragosto alle ore 07.00, a Palermo, la pattuglia dei Carabinieri della Stazione Porta Montalto, davano esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di palermo, a carico di ESPOSITO Angelo, 22enne palermitano, disoccupato, pregiudicato, già agli arresti domiciliari per spaccio sostanze stupefacenti; poiché resosi responsabile del reato di "evasione". termine formalità di rito l'arrestato veniva associato presso la casa circondariale "Ucciardone".

ore 00.30 circa del 15 agosto 2013, a Capaci (pa), nel piazzale XXIII Maggio, nel corso di servizio coordinato per il controllo del territorio in occasione della "notte di ferragosto", i Carabinieri della locale Stazione, durante controlli eseguiti locali notturni fascia costiera, traevano arresto flagranza reato del minorenne  D. g., 16enne palermitano, abitante in via Immacolatella, nullafacente, pregiudicato, resosi responsabile detenzione  ai  fini di spaccio sostanza stupefacente. Gli investigatori lo hanno sorpreso, durante la cessione di sostanza stupefacente, seguito mirata perquisizione personale rinvenivano: 10 (dieci) grammi circa sostanza stupefacente verosimilmente "hashish" suddivisa in 5 (cinque) dosi; 5 (cinque) grammi circa sostanza stupefacente verosimilmente "marijuana" suddivisa in 4 (quattro) dosi; la somma in contante euro 15 (quindici) probabile provento illecita attività spaccio, tutto sottoposto a sequestro.

L'arrestato, espletate formalità rito, è stato ristretto presso centro prima accoglienza "Malaspina" di Palermo.
La pattuglia del Nucleo Radiomobile Carabinieri di Palermo, nella giornata del 14, su segnalazione della Centrale Operativa è intervenuta su Corso Tukory, presso il supermercato "Marotta" dove hanno fermato una signora T. l., 67enne palermitana, sorpresa a rubare generi alimentari occultati in una borsa a carrello. I generi alimentari recuperati, sono stati restituiti alla direzione del supermercato.
Nella decorsa nottata, a Palermo, in via Torre Ingastone, la pattuglia della Stazione Carabinieri Borgo Nuovo, nel corso servizio controllo del territorio, rinvenivano all'interno di un  box, la cui proprietà è in corso accertamento, n. 4 motocicli Honda SH, n. 1 Kawasaki Ninja e n. 1 Aprilia Scarabeo, provento di furti consumati a Palermo, nel periodo dal 10 al 14 agosto 2013. Le moto sono state rinvenute all'interno di un box esterno, alle spalle del Centro Commerciale La Torre.
Tutti i mezzi dopo gli accertamenti, sono stati restituiti ai legittimi proprietari, mentre il box è stato sottoposto a sequestro, mentre le indagini dei Carabinieri continuano.
Controlli alla circolazione stradale e contrasto agli indisciplinati sorpresi alla guida in  stato d'ebrezza alcolica:
Sottoposte a controllo apparato etilometro: 117 persone, di cui 78 uomini e 39 donne;
Denunciati 43 utenti per giuda in stato ebrezza alcolica;
Denunciati nr. 5 utenti per guida sotto l'influenza di droghe;
Sanzione amministrativa per guida in stato ebrezza € 5797 con tasso 0,5 / 0,8 mg;
Sequestrati nr. 3 coltelli del genere vietato;
Punti decurtati dalle patenti n. 85;
Mancato uso del Casco nr. 7, con contestuale sequestro dei mezzi;
Mancato uso cinture di sicurezze nr. 6, con decurtamento 12 punti sulle patenti;
Grammi 15 di Hashish; grammi 9 di Marijuana e nr. 10 pillole di SUBOXONE.
Chiamate al "112" del Pronto Intervento 1659 durante il ponte di ferragosto.
I servizi di controllo del territorio e della circolazione stradale, continueranno senza indugio per tutto l'arco della  stagione estiva. 
Palermo, 16 agosto 2013
   

 




--
Luigi Palamara
Giornalista, Direttore Editoriale e Fondatore di MNews.IT
Cell.: +39 347 69 11 862

MNews.IT
www.mnews.it

Stadio Online, le notizie sportive

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.