POLISTENA (RC): 22ENNE ARRESTATO DAI CARABINIERI PER COLTIVAZIONE DI CANAPA INDIANA.

Nel corso del primo pomeriggio di ieri 12 agosto, i carabinieri della stazione di polistena hanno tratto in arresto un govane ventiduenne in...

Nel corso del primo pomeriggio di ieri 12 agosto, i carabinieri della stazione di polistena hanno tratto in arresto un govane ventiduenne incensurato del luogo, b. D., perche' responsabile di coltivazione illecita di piante di canapa indiana.
Da tempo i carabinieri eseguivano servizi mirati al controllo di vecchie abitazioni in disuso, ubicate nel centro storico polistenese, per reprimere il dilagante fenomeno della coltivazione "casalinga" di canapa indiana.  Un sistema sempre piu' diffuso  consistente nel coltivare poche piante, facilmente occultabili, ma che assicura comunque un buon margine di profitto.
B. D., aveva realizzato all'interno di un immobile in disuso e dell'annesso giardino, posti  in via muraglie di polistena, una piantagione in vaso, composta da 22 piante, collocate nel giardino e nelle varie pertinenze della casa, al sicuro dalle violente pioggie degli scorsi giorni.
Intorno alle 15:00 di ieri si era recato per irrigare le piante ma questa volta ad attenderlo c'erano i carabinieri, impegnati nello specifico servizio, che lo hanno colto in flagranza, mentre si accingeva a spostare in giardino, i vasi che precedentemente erano stati sistemati nei vari anfratti coperti.
Il boeti  condotto in caserma per le formalita' di rito, dopo i necessari adempimenti  e' stato  tradotto presso la casa circondariale di palmi .
Le 22 piante rinvenute all'interno dell'immobile sono state estirpate e distrutte su disposizione dell'autorita' giudiziaria.


--
Luigi Palamara
Giornalista, Direttore Editoriale e Fondatore di MNews.IT
Cell.: +39 347 69 11 862

MNews.IT
www.mnews.it

Stadio Online, le notizie sportive

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.