Sbarco immigrati a Reggio Calabria, arrestati due scafisti

In relazione allo sbarco di 154 clandestini avvenuto il 15 agosto u.s. a Reggio Calabria, in buone condizioni di salute, sedicenti di nazi...

In relazione allo sbarco di 154 clandestini avvenuto il 15 agosto u.s. a Reggio Calabria, in buone condizioni di salute, sedicenti di nazionalità afgana, siriana e iraniana, si comunica che nella mattinata odierna, al termine di una complessa attività investigativa condotta senza soluzione di continuità, personale della Squadra Mobile della Questura di Reggio Calabria e "baschi verdi" del Nucleo Operativo Pronto Impiego del Gruppo di Reggio Calabria del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, ha sottoposto a fermo di P.G., le sottonotate persone, ritenute responsabili, in concorso tra loro, del reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina:

 

1.      CENGIZ MAHMET, nato in Turchia il 09/09/1968;

2.      YAHYA TETIK, nato in Turchia l'11/10/1981;

 

Le indagini esperite, hanno consentito di appurare che i fermati, conducendo dalle coste della Turchia verso il territorio dello stato Italiano, un Motoveliero della lunghezza di circa 25 metri, di colore blu, con 2 alberi, privo di bandiera e denominazione, promuovevano, organizzavano o comunque compivano atti diretti a procurare l'ingresso illegale, nel territorio dello Stato Italiano, di 154 extracomunitari, di asserita origine Afghana, Siriana, Iraniana. L'imbarcazione è stata sottoposta a sequestro e momentaneamente ormeggiata presso la banchina di Levante del porto di Reggio Calabria a disposizione dell'Autorità Giudiziaria competente.

 

Dall'attività investigativa è emerso, altresì, che il motoveliero sarebbe partito da una imprecisata costa della Turchia, circa una settimana prima dell'arrivo nel territorio nazionale, e che ogni singolo clandestino avrebbe corrisposto per il viaggio una somma di 2.500 euro per i minori e 5.500 euro per gli adulti.

 

Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria.

--
Luigi Palamara
Giornalista, Direttore Editoriale e Fondatore di MNews.IT
Cell.: +39 347 69 11 862

MNews.IT
www.mnews.it

Stadio Online, le notizie sportive

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.