Avvocato aggredito da un topo vicino al Tribunale: Emergono preoccupazioni sulla sicurezza, l'igiene e la salute pubblica

Reggio Calabria 18 maggio 2023 - Un fatto insolito e preoccupante si è verificato oggi intorno alle 12:00 di fronte alla corte d'appello...

Reggio Calabria 18 maggio 2023 - Un fatto insolito e preoccupante si è verificato oggi intorno alle 12:00 di fronte alla corte d'appello del Tribunale. 

Un topo dalle dimensioni enormi ha aggredito l'avvocato C. P., mordendolo alla caviglia. La paura è stata immediata e comprensibile, ma ciò che ne è derivato è stato ancora più problematico. 

L'avvocato ha dovuto rinunciare a presenziare ad alcune udienze, dirigendosi urgentemente alla farmacia più vicina per ricevere cure mediche, tra cui un'antitetanica e un antibiotico.

Questo evento insolito solleva diverse riflessioni: cosa stava facendo un topo alle 12:00 nei pressi del Tribunale? Forse aveva qualche questione penale in sospeso e doveva presenziare? Scherzi a parte, il problema è serio e ha causato ansia, dolore e pericolo a una persona che stava semplicemente svolgendo il proprio lavoro come ogni mattina.

La paura vissuta in quel momento drammatico non deve essere sottovalutata. Pertanto, ci rivolgiamo alle autorità competenti affinché vigilino sull'igiene pubblica e sulla sicurezza nella zona. I topi tendono ad avvicinarsi dove c'è spazzatura, ma in questo caso non si sono limitati a frugare tra i rifiuti, anzi hanno addirittura morso la caviglia di un avvocato.

Dobbiamo dimostrare un profondo attacco alla pulizia della nostra città di Reggio Calabria e fare in modo che i servizi funzionino sempre meglio. Non possiamo permettere che la nostra salute sia messa a rischio da situazioni banali e imprevedibili come questa.

In definitiva, è importante ricordare che "quando il gatto non c'è, i topi ballano", ma non possiamo permettere che ciò accada in pieno giorno e nel cuore del centro storico. 

È necessario prendere seri provvedimenti per garantire l'igiene, la sicurezza e soprattutto la salute pubblica così da evitare situazioni simili in futuro.

Luigi Palamara 

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.