Riforma Cartabia nel rito familiare, Versace: "Collaborazione tra istituzioni presupposto fondamentale per gestire risvolti sociali"

Il sindaco facente funzioni della Città Metropolitana ha preso parte all'iniziativa promossa dalla Sezione reggina dell'Associazione...

Il sindaco facente funzioni della Città Metropolitana ha preso parte all'iniziativa promossa dalla Sezione reggina dell'Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani

Si è svolto presso la Sala Gilda Trisolini di Palazzo Alvaro, il convegno seminario “La Riforma Cartabia nel rito familiare: confronto tra Avvocati e Magistrati”.  L’evento formativo è stato organizzato dalla sezione reggina dell’AMI, Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani, presieduta da Anna Bellantoni, e dall'Ordine degli Avvocati.

A fare gli onori di casa a nome della Città Metropolitana è stato il sindaco facente funzioni Carmelo Versace il quale, di fronte alla vasta platea di professionisti reggini, ha dichiarato che “la tematica oggetto della riforma Cartabia cambia l’approccio al diritto di famiglia non solo da un punto di vista strettamente giuridico ma coinvolge anche, in modo significativo, la sfera sociale con risvolti che implicheranno non poche questioni da affrontare, anche per ciò che attiene la sfera del welfare pubblico”. Versace ha poi proseguito ringraziando i magistrati e gli organizzatori, AMI ed Ordine degli Avvocati, soffermandosi sull’importanza dell’affiancamento e della collaborazione tra le diverse istituzioni impegnate sulla materia.

“Voglio dire grazie agli avvocati ed ai magistrati intervenuti perché nell’ultimo anno e mezzo la loro presenza, rispetto a tematiche simili, accanto a questa nostra istituzione ci affranca molto per il ruolo che abbiamo nel viverle attraverso il contatto con la cittadinanza. Ruolo che - ha concluso Versace - altrimenti, sarebbe di grande solitudine. Ecco perché dobbiamo procedere assieme su percorsi comuni contribuendo ognuno nelle proprie funzioni".

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.