Zimbalatti, lascia Lamberti dopo nemmeno 12 ore. Ed è il primo di una lunga serie.

Zimbalatti ci ripensa, a meno di 12 di distanza, ha abbandonato la sua posizione precedente e dichiarato il suo fedele sostegno all'ammi...

Zimbalatti ci ripensa, a meno di 12 di distanza, ha abbandonato la sua posizione precedente e dichiarato il suo fedele sostegno all'amministrazione Falcomatà nonostante il nuovo progetto "segreteria politica"di Lamberti

Queste le dichiarazioni di ieri pomeriggio.

“Il mio è un nome che si affianca a quello di Eduardo Lamberti Castronuovo perchè è un ottimo imprenditore ed un amministratore serio che ha posto sempre per primo l’interesse verso la città. Essendo io appartenente ad una lista civica, ‘A testa alta‘, condivido la mia vicinanza al programma e all’idea di Lamberti, anche lui esponente civico.

Valuteremo il programma, insieme all’ex presidente Bova, perchè il mio obiettivo è quello di risollevare le sorti di una città che sicuramente non eccelle in questo momento”.

Il primo flop politico di Eduardo Lamberti Castronuovo prende forma. Non è il primo e non sarà neanche l'ultimo per  quanto riguarda le iniziative politiche di Lamberti. Da  tempo immemore alla ricerca di una collocazione da protagonista. destra, sinistra e adesso civismo. Tutto fa brodo, ma nonostante i ripetuti fallimenti non molla. 

Gli riconosciamo una tenacia e una perseveranza "fuori dal comune" che se rivolti altrove ..... sarebbe meglio.

Una accozzaglia di inviti e di adesioni di un'età media over 70. Il nuovo che avanza. certamente gli over sono utili, ma a chi? A loro stessi? Inutile. Durerà? Il tempo ci darà le risposte.

Luigi Palamara




Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.