Passeggiata patrimoniale Liberty, Reggio Calabria celebra l'art nouveau

Alla Pinacoteca civica l'accoglienza istituzionale ai partecipanti da parte del sindaco facente funzioni del Comune di Reggi...


Alla Pinacoteca civica l'accoglienza istituzionale ai partecipanti da parte del sindaco facente funzioni del Comune di Reggio Calabria Paolo Brunetti, del sindaco metropolitano facente funzioni Carmelo Versace e dell'Assessora Irene Calabrò

I sindaci facente funzioni della Città Metropolitana e del Comune, Carmelo Versace e Paolo Brunetti, e l'assessora comunale alla Cultura, Irene Calabrò, hanno accolto, presso la Pinacoteca civica, i partecipanti alla “Passeggiata patrimoniale Liberty”, l'evento promosso dall’associazione "Scalinata Monumentale di Via Giudecca" per celebrare l’art nouveau a Reggio Calabria in occasione del “Nouveau week”.

Al termine di un percorso fra le vie del centro per conoscere e scoprire magnifici palazzi storici che raccontano un’epoca ed uno stile architettonico capace, ancora oggi, di suscitare forti emozioni e sentimenti positivi, amministratori e cittadini si sono ritrovati ad apprezzare i tre Tritoni dell’antica fontana della Pescheria, esposti in Pinacoteca su supporti realizzati dagli allievi dell’Accademia delle Belle Arti.

«Queste - ha commentato Brunetti - sono le iniziative che ci piacciono e che rappresentano bene il movimento virtuoso nato in via Giudecca, un modello ed un esempio per altre realtà cittadine. Il vostro lavoro ci inorgoglisce». «L'amministrazione - ha continuato - è presente e sarà sempre al fianco di chi partecipa per migliorare l'esistente. Una cittadinanza viva e attiva è sinonimo di bellezza».

Per il sindaco metropolitano facente funzioni, Carmelo Versace, «simili iniziative servirebbero quotidianamente». «Il nostro territorio - ha affermato - soffre di una narrazione che distoglie l'attenzione dalle tante cose belle e nascoste che lo compongono. La strada da perseguire è quella indicata dall'associazione di via Giudecca. Attraverso la cultura, infatti, si può cambiare il racconto. Così, dove non arrivano le amministrazioni, arriva la gente capace e volenterosa, in grado di organizzare una manifestazione che va sì sostenuta, ma anche messa a sistema così come sta provando a fare l'assessora Irene Calabrò. Serve uno sforzo corale e, fortunatamente, è presente uno spirito volontaristico importantissimo per la città e per l'affermazione di un'autentica educazione civica. Grazie per quello che state facendo».

Il ringraziamento all'associazione è arrivato infine dall'Assessora alla Cultura Irene Calabrò: «Il vostro è uno splendido esempio di cosa voglia dire "fare comunità" e lavorare insieme alle istituzioni. L'apertura di Palazzo San Giorgio e Palazzo Alvaro, precedente alla visita in Pinacoteca, è stata certo simbolica, ma esprime bene il senso dello stare assieme e crescere in sintonia». «Iniziative spontanee come questa - ha concluso la delegata alla Cultura - vanno incentivate e riproposte ed il nostro ruolo continua ad essere di supporto».



Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.