Al via i lavori sulle aree esterne dell'Istituto Alberghiero di Condofuri, Versace: "Struttura scolastica fondamentale per l'intera area grecanica"

Il sindaco facente funzioni della Città Metropolitana ha effettuato un sopralluogo sull'area di pertinenza dell'edificio...




Il sindaco facente funzioni della Città Metropolitana ha effettuato un sopralluogo sull'area di pertinenza dell'edificio scolastico in corso di realizzazione

Il sindaco metropolitano facente funzioni, Carmelo Versace, accompagnato dal primo cittadino di Condofuri, Filippo Paino, e da alcuni componenti della giunta del centro jonico, ha consegnato i lavori di completamento delle aree esterne del costruendo Istituto Alberghiero, frutto di un finanziamento di oltre 500 mila euro della Città Metropolitana.

«Questa importante struttura - ha detto Versace - riveste un ruolo fondamentale, sotto l'aspetto culturale e sociale, per Condofuri e per l'intera Area Grecanica. I lavori dovrebbero finire entro 150 giorni e rappresentano un determinante passo in avanti per il completamento di un'opera che sarà all'avanguardia e messa a disposizione dei nostri giovani».

«L'intento della Città Metropolitana e del Comune di Condofuri - ha continuato il sindaco metropolitano facente funzioni, ringraziando il sindaco Paino - è quello di continuare a camminare insieme per il raggiungimento di un traguardo molto prezioso». Un ringraziamento, Carmelo Versace, lo ha rivolto anche allo staff del settore Edilizia scolastica di Palazzo Alvaro, al dirigente Giuseppe Mezzatesta ed al Rup Antonino Familiari che «si stanno prodigando al massimo per conseguire obiettivi sempre più ambiziosi e concreti per le nostre comunità».

Il sindaco di Condofuri, Filippo Paino, ha parlato di «un'opera pubblica fondamentale per il suo grande impatto sociale».
«Voglio ringraziare la Città Metropolitana - ha detto - per l'impegno messo in campo. Se oggi i lavori riprendono, infatti, è merito del notevole impulso politico impresso dal sindaco facente funzioni, Carmelo Versace, che ha fortemente voluto il completamento di questa struttura».

Da un punto di vista tecnico, il cantiere si occuperà di completare l'impianto di illuminazione esterna, per il quale sono presenti la quasi totalità dei cavidotti e dei pozzetti di collegamento; saranno integrati i pozzetti ed i cavidotti mancanti e forniti i chiusini in materiale composito così come già previsti dal progetto originario. L'intervento interesserà anche l'impianto di raccolta e smaltimento acque integrando la rete con pozzetti, caditoie e griglie di intercettazione collegati alla parte di raccolta dei pluviali esistente. La aree a verde saranno dotate di un impianto di irrigazione per il quale saranno posate le tubazioni di adduzione. Si prevede, infine, la posa in opera di un manufatto prefabbricato da utilizzarsi da parte di E-distribuzione quale cabina di trasformazione MT/BT, dotato di un vano consegna e di un vano misure a servizio dell’Istituto scolastico.

La Città Metropolitana di Reggio Calabria, inoltre, ha in programma un ulteriore investimento, a valere sui residui dell’appalto originario, con il quale si prevede di intervenire sugli edifici del plesso scolastico per completarli esternamente e renderli parzialmente fruibili internamente.
Si prevedono, poi, attraverso un altro impegno economico, il montaggio di tutti gli infissi esterni, compresa la facciata ed i brise-soleil, il completamento di tutti i pavimenti interni nei diversi piani e la realizzazione di ogni dorsale degli impianti tecnologici, di riscaldamento e idrico/sanitario. Nel caso specifico, in questa fase, è in corso la procedura per l’affidamento dei lavori che saranno verosimilmente appaltati entro il prossimo mese di settembre con un cronoprogramma di progetto che prevede 90 giorni naturali e consecutivi per vedere ultimate le opere.





Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.