"Pagliacci" conquista Reggio Calabria: Arena dello Stretto da tutto esaurito e pubblico in visibilio per il ritorno della grande lirica targata Metrocity

In migliaia sui gradoni dell'anfiteatro sul Lungomare reggino. La soddisfazione del Delegato alla Cultura Quartuccio: "...


In migliaia sui gradoni dell'anfiteatro sul Lungomare reggino. La soddisfazione del Delegato alla Cultura Quartuccio: "Spettacolo entusiasmante e di grande qualità"

L’opera lirica torna a conquistare Reggio Calabria. “Pagliacci”, dramma capolavoro di Ruggero Leoncavallo, ha letteralmente ammaliato l’Arena dello Stretto del Lungomare Italo Falcomatà, piena oltre ogni più rosea aspettativa. Apprezzatissime le musiche e le voci dell’Orchestra del teatro e del coro lirico “Francesco Cilea”, applausi a non finire per il tenore Walter Fraccaro, la soprano Elena Sabas, per la possente presenza scenica di Cesare Kwon, Raffaele Facciolà e Davide Benigno.

Il consigliere metropolitano delegato alla Cultura, Filippo Quartuccio, ha parlato di «uno spettacolo entusiasmante, positivo, di grande qualità». «E’ stato un appuntamento veramente importante per il territorio – ha aggiunto - dettato dalla contingenza che vogliamo dare una nuova vita al comparto della lirica. Questo è stato possibile grazie alla collaborazione fra Città Metropolitana e Comune di Reggio Calabria, un segnale molto bello che arriva dalle istituzioni che, assieme, dimostrano di voler lavorare in maniera sinergica e determinata per rilanciare la cultura e lo spettacolo attraverso eventi in grado di sostenere i nostri artisti in un contesto che mira a farli emergere sempre di più».

I ringraziamenti alla Città Metropolitana sono arrivati da Alessandro Tirotta, maestro concertatore e direttore d’orchestra, che ha espresso un forte apprezzamento per «il lavoro portato avanti dal sindaco facente funzioni, Carmelo Versace, e dal consigliere delegato Quartuccio». «Il loro impegno nei confronti della lirica – ha spiegato - è il segno tangibile dell’attenzione e della voglia di riscatto culturale per una città che lo merita».
Il maestro Tirotta ha, quindi, ripercorso le tappe che hanno portato alla messa in scena del dramma di Leoncavallo, a testimonianza dell’attività imponente messa in campo dalle istituzioni proprio per promuovere la lirica: «L’Arena dello Stretto è tornata ad ospitare un grandissimo evento ad un anno dal successo riscosso da Norma di Vincenzo Bellini. E lo ha fatto con un’opera più sanguigna con l’intenzione di proporre un’azione scenica che, in precedenza, pur fra mille soddisfazioni, è comunque mancata».

«“Pagliacci” – ha spiegato entrando nel merito dello spettacolo - ha visto in scena un cast bellissimo, con voci selezionate apposta per i ruoli e, soprattutto, con la straordinaria partecipazione del tenore Fraccaro, per la prima volta sul palco di Reggio Calabria». Un plauso, poi, è andato all’orchestra ed al coro lirico “Cilea”, che «hanno provato con una professionalità indiscutibile».

«Insieme alle istituzioni – ha concluso Tirotta – abbiamo avviato un percorso virtuoso ed importante che, d’ora in avanti, ci vedrà impegnati con progetti rispetto ai quali l’intero comprensorio reggino potrà trarre soltanto buoni frutti».

*VIDEO*

*"Pagliacci" conquista Reggio Calabria: Arena dello Stretto da tutto esaurito e pubblico in visibilio per il ritorno della grande lirica targata Metrocity*

_In migliaia hanno assiepato i gradoni dell'anfiteatro sul Lungomare reggino. La soddisfazione del Delegato alla Cultura Quartuccio: "Spettacolo entusiasmante e di grande qualità"_

L’opera lirica torna a conquistare Reggio Calabria. “Pagliacci”, dramma capolavoro di Ruggero Leoncavallo, ha letteralmente ammaliato l’Arena dello Stretto del Lungomare Italo Falcomatà, piena oltre ogni più rosea aspettativa. Apprezzatissime le musiche e le voci dell’Orchestra del teatro e del coro lirico “Francesco Cilea”, applausi a non finire per il tenore Walter Fraccaro, la soprano Elena Sabas, per la possente presenza scenica di Cesare Kwon, Raffaele Facciolà e Davide Benigno. 

Qui alcune immagini dello spettacolo e  le interviste al Consigliere delegato Filippo Quartuccio e al Maestro Alessandro Tirotta.

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.