"La Crisi di Reggio Calabria: Degrado, Clientelismo e la Speranza di un Futuro Migliore"

A spasso per la città di Reggio Calabria il primo giorno e la prima domenica di ottobre 2023. #reggiocalabria #palamaraluigi VIDEO INTEGRA...

A spasso per la città di Reggio Calabria il primo giorno e la prima domenica di ottobre 2023.
#reggiocalabria #palamaraluigi

VIDEO INTEGRALE


"La Crisi di Reggio Calabria: Degrado, Clientelismo e la Speranza di un Futuro Migliore"

Reggio Calabria, una città dal passato glorioso, oggi affronta una profonda crisi che minaccia il suo futuro. Il degrado urbano e l'abbandono delle infrastrutture pubbliche rispecchiano la vita di Palazzo San Giorgio e Palazzo Alvaro, simboli di un'amministrazione inefficiente e priva di visione.

Questo sottolinea che l'era dell'improvvisazione e dell'approssimazione non può più essere tollerata. La mancanza di metodo, sostanza, programmazione ed efficienza ha portato Reggio Calabria a pagare il prezzo di anni di clientelismo e di una classe dirigente politica e amministrativa di basso livello. La meritocrazia è stata mortificata da raccomandazioni che hanno favorito dirigenti e impiegati incompetenti, lasciando poche eccezioni di professionalità.

La città è circondata da una narrazione che cerca di proteggere solo i privilegiati del sistema a scapito della collettività. La meritocrazia è stata quasi annullata, mentre la produttività è rimasta scarsa. Molte persone stanno abbandonando Reggio Calabria a causa dell'occupazione di spazi chiave da parte di individui incompetenti, che si trovano ovunque, dalla sanità all'istruzione, dai trasporti agli uffici pubblici.

Nonostante la narrazione ufficiale degli amministratori locali, la realtà è che la città è in costante declino, senza una visione chiara per il futuro. La speranza è mascherata da premi e premietti di scarso valore, mentre la situazione continua a peggiorare.

Adesso è arrivato il momento di reagire o di considerare seriamente l'opzione di andarsene. Una rivoluzione è necessaria per cambiare il corso delle cose, ma nel frattempo, la comunità dovrebbe dimostrare intransigenza verso se stessa e verso gli altri riguardo al bene comune e alla meritocrazia.

La situazione è critica, e la scelta è tra il cambiamento o la stagnazione.

Luigi Palamara



Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.