Rinascita di Via Filippini: La Via degli Artisti a Reggio Calabria

Nel cuore del centro storico di Reggio Calabria, un'idea audace e innovativa sta prendendo forma: trasformare Via Filippini...


Nel cuore del centro storico di Reggio Calabria, un'idea audace e innovativa sta prendendo forma: trasformare Via Filippini nella "Via degli Artisti". Attualmente avvolta da un velo di degrado, con molti negozi chiusi e locali in disuso, questa strada potrebbe presto rinascere grazie a un progetto di gestione comunale dei locali inattivi, destinati ad accogliere artisti locali.

L'obiettivo è quello di creare una sorta di zona franca per almeno cinque anni, durante i quali gli spazi sarebbero concessi a pittori, artigiani e musicisti della Città Metropolitana. Questa iniziativa non solo darebbe nuova vita a Via Filippini, ma fornirebbe agli artisti locali un ambiente creativo e produttivo dove esprimere il loro talento.

Immaginate una Via Filippini animata dalle pennellate dei pittori locali, dal lavoro sapiente degli artigiani e dalle note di musicisti della zona. Questo non solo renderebbe la strada più attrattiva per i visitatori, ma darebbe anche un impulso vitale all'intera città, offrendo opportunità ai numerosi creativi della Città Metropolitana che attualmente non dispongono di spazi adeguati per esprimersi.

Si tratta di un progetto ambizioso, ma con il sostegno delle istituzioni locali e l'entusiasmo della comunità artistica, Via Filippini potrebbe presto trasformarsi in un polo culturale e artistico di grande rilevanza per Reggio Calabria, contribuendo così a ravvivare il tessuto sociale ed economico della città.

Reggio Calabria 6 febbraio 2024

Luigi Palamara
#reggiocalabria
#viafilippini
#viadegliartisti

Una via degli Artisti a Reggio Calabria,  firma anche tu la petizione.

https://chng.it/hSv5YXfLT2

Dipinti di Luigi Palamara 


Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.