Verso il Masterplan di Reggio Calabria. Incontri con la Comunità Educante

Si è svolto presso il salone dei lampadari di palazzo San Giorgio, giovedì 11 aprile, l’incontro tra il team impegnato nei lavor...



Si è svolto presso il salone dei lampadari di palazzo San Giorgio, giovedì 11 aprile, l’incontro tra il team impegnato nei lavori di redazione del Masterplan della città di Reggio Calabria e i dirigenti scolastici degli istituti cittadini.

Il proficuo incontro, che ha visto la presenza degli Assessori Paolo Malara e Anna Briante, si è svolto in un clima collaborativo e costruttivo.  L’Assessore alla Città sostenibile e accessibile Paolo Malara ha delineato il lavoro già svolto per la definizione del Masterplan, che delineerà un quadro di riferimento strategico e progettuale per le politiche urbane nei prossimi decenni, che prevede uno sviluppo della città articolato nei quattro assi fondamentali: Città sostenibile/Città resiliente; Città vivibile/Città prossima; Città produttiva/Città generativa; Città intelligente/Città della conoscenza, volti a promuoverne la sostenibilità, la resilienza e qualità, per farla evolvere in una città Ecosistemica, del benessere e della salute.  Ha sottolineato l’importanza del coinvolgimento della comunità educante nel processo avviato, volto alla costruzione condivisa di una nuova idea di città, nella quale le scuole ed i luoghi dell’educazione in genere, possano diventare i luoghi strategici e generativi di una nuova visione urbana, in cui la valorizzazione dei quartieri e dello spazio urbano contribuisce al processo educativo.
L’Assessore all’Istruzione Anna Briante ha sottolineato la sinergia e l’importanza del percorso avviato. Una città che programma il suo sviluppo futuro non può non avere cura delle nuove generazioni e della comunità del domani. La volontà perseguita dall’amministrazione comunale di costruire collettivamente una nuova visione della città, in prospettiva 2030-2050, in cui gli attori principali saranno gli studenti di oggi, deve trovare nella scuola un alleato fondamentale.  

Il team dell’Ufficio del Masterplan ha presentato il processo di redazione del documento di Indagine sulle comunità educanti della Città di Reggio Calabria, che è stato accolto  positivamente dai Dirigenti scolastici e docenti presenti,  ed al quale potranno dare un importante contributo di idee e suggerimenti. Si è parlato del rapporto scuola-quartiere-città, anche nell’ottica di una necessaria riorganizzazione del sistema di spostamenti casa-scuola-lavoro, dei progetti e delle attività condotte dagli Istituti scolastici sui temi della qualità urbana e condiviso i questionari da sottoporre a studenti e docenti.

In un confronto aperto e sincero i dirigenti scolastici e i docenti presenti hanno evidenziato le molte criticità che quotidianamente devono affrontare (locali sempre meno adeguati alle nuove esigenze educative), ma anche tutte le positive attività e iniziative che vedono protagonisti i giovani studenti e l’esigenza di poter costruire un rapporto di collaborazione con l’amministrazione comunale  per l’utilizzo dei luoghi adatti a realizzare manifestazioni culturali ed eventi, che abbiano come protagonisti gli studenti.

I Dirigenti scolastici hanno invitato gli amministratori comunali presenti a visitare le singole realtà scolastiche ed a realizzare nuovi incontri per costruire assieme una visione comune di Città che offra opportunità di vita e di lavoro ai giovani e occasioni di poter restare. 

Dal confronto è emersa la vitalità ed il coraggio dei protagonisti del mondo della scuola, che rappresenta un importante presidio di cultura,  di inclusione e di promozione sociale  per la nostra città e i nostri quartieri, che va protetto e valorizzato. 

L’Ufficio del Masterplan ha in programma nuove occasioni di incontro con le comunità educanti presenti nel territorio, di partecipazione e confronto con la cittadinanza, per coinvolgere le diverse realtà associative e di categoria, gli innovatori urbani e di quartiere.

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.