Confonde o artatamente strumentalizza il Sindaco Alessio?

La CISL FP – dichiara il segretario generale Vincenzo Sera - ha sempre svolto il proprio ruolo nel rispetto delle parti, ed è se...

La CISL FP – dichiara il segretario generale Vincenzo Sera - ha sempre svolto il proprio ruolo nel rispetto delle parti, ed è sempre intervenuta per avere certezze contrattuali per i lavoratori a tutela dei diritti, al pari di  altre OO.SS.,  che hanno scritto e segnalato le stesse inadempienze.

La CISL FP  l’ha fatto anche pubblicamente, segnalando le relative inadempienze mai riconducibili a strumentalizzazioni politiche.
Cosa diversa è offendere il lavoro e la professionalità degli altri  assumendo il ruolo anche di esperto in relazioni e prerogative sindacali.

Se il Sindaco avesse letto l’articolo integrale si sarebbe evitato, visto il muso duro, una cantonata.
Il Sindaco continua a confondere l’addetto alla biblioteca, ricompreso nell’area degli Operatori Specializzati,  con l’Istruttore che è un aria superiore, qualifica della dipendente che ha superato un concorso per Istruttore Amministrativo e Culturale, ( questa era la figura professionale allora richiesta dal bando di concorso), che da più di un ventennio ha portato lustro e visibilità  alla Biblioteca Comunale di Gioia Tauro.
Confonde o artatamente strumentalizza il Sindaco del Comune di Gioia Tauro?
Non è affatto vero quanto dichiara nella replica il Sindaco, che è stata chiesta la EQ (elevata qualificazione) per la dipendente, basta leggere il verbale di confronto di allora.

Avevamo chiesto di declinare il profilo di Bibliotecario all’interno delle Aree previste dal nuovo ordinamento professionale.

Spiegheremo meglio al Sindaco, senza creare confusione e fraintendimenti che  per ogni Area del nuovo ordinamento professionale  si possono prevedere ulteriori profili come : addetto alla biblioteca  –  Istruttore Bibliotecario  ……
Dalle stesse affermazioni del Sindaco, possiamo solo registrare che non si è riscontrato un interesse a  potenziare e valorizzare la Biblioteca Comunale.
I sistemi di classificazione professionale e le declaratorie dei  profili professionali  dell’Ordinamento Professionale  dei lavoratori,  sono istituiti per individuare soluzioni idonee a garantire l’ottimale bilanciamento delle esigenze organizzative e funzionali di un Ente, con quelle di riconoscimento e valorizzazione delle professionalità dei dipendenti. 
Ritengo che il Sindaco sia lui stesso in confusione e niente deve spiegarci, magari converrebbe approfondire il CCNL coordinato con tutte le norme di riferimento.

Secondo le disposizioni dell’art.6 del dlgs165/2001, come novellato dall’art.4 del d.lgs. 75/2017, la determinazione del fabbisogno del personale  impegna ora le Amministrazioni non soltanto alla quantificazione e previsione di spesa in relazione al numero ed agli inquadramenti contrattuali del personale e quindi ai reali bisogni, ma serve ad interrogarsi su quali debbano essere sia le competenze tecniche, sia le capacità ed attitudini che deve possedere il personale da assegnare ai servizi che l’Ente offre all’utenza.

Questo significa  avere una visione diversa di Pubblica Amministrazione, renderla dinamica, efficiente, modernizzare la pubbliche amministrazione attraverso una revisione del sistema di inquadramento, con una valorizzazione professionale del personale e del capitale umano.

Deve rispondere ai lavoratori ed alla collettività il Sindaco uscente, rispetto tutte le altre cose segnalate, contratti integrativi firmati ed ancora da liquidare, contrariamente sono state liquidati  l’incarico per l’Ufficio UPD e l’incarico  per il corso di formazione che ha riguardato solo pochi dipendenti, corsi che  attraverso una visione diversa di Pubblica Amministrazione vengono offerti gratuitamente “Programma Valore PA” o direttamente  sul sito della Digital PA.
Garantire l’attività amministrativa, e nello specifico il pagamento degli istituti economici ai lavoratori è importante quanto tutte le altre attività che il Sindaco ha avuto nella sua agenda, lasciare in giacenza da febbraio determine di liquidazione per le indennità del Settore Polizia Locale, l’unico settore che ha predisposto gli atti, adempiere a ciò, significa rispettare i lavoratori e le rispettive famiglie.

Questo abbiamo chiesto e continueremo a chiederlo in tutte le sedi che la legge ci consente, senza interesse politico e ad esclusiva tutela dei lavoratori.




Il Segretario Generale
Vincenzo Sera*

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.