Terme Vigliatore (ME); due giovani arrestati dai Carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di cocaina.

Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto Terme Vigliatore (ME); due giovani arrestati dai Carabinieri per detenzione ai fini di spaccio ...

Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto

Terme Vigliatore (ME); due giovani arrestati dai Carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di cocaina.

Da alcuni giorni, attraverso assidui controlli su strada e servizi di osservazione, i militari della Compagnia Carabinieri di Barcellona Pozzo di Gotto hanno intensificato, in alcune zone del territorio di competenza, l'attività di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti.

In tale contesto operativo, nella mattinata odierna, i militari della Stazione Carabinieri di Terme Vigliatore, con il supporto dei colleghi dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto e dei militari della Compagnia di Intervento Operativo del 12° Battaglione Carabinieri "Sicilia", hanno tratto in arresto MORABITO Leo, nato in Germania, cl. 1981, operaio e PROTTI Marco, nato a Biella, cl. 1980, operaio, già noto alle Forze dell'Ordine, entrambi in atto domiciliati a Terme Vigliatore (ME), per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel caso specifico, nel corso della citata attività di contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, i Carabinieri hanno effettuato dapprima una perquisizione veicolare del mezzo in uso ai due prevenuti, i quali, da qualche giorno, erano stati notati comportarsi in maniera insolita.

I militari dell'Arma decidevano quindi di estendere la perquisizione all'abitazione dove dimorano i due prevenuti, dove hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro ventuno grammi di sostanza stupefacente del tipo "cocaina", nonché un bilancino di precisione.

Ai due giovani è stata altresì sequestrata la somma di 800,00 euro in contanti, ritenuta provento dell'attività delittuosa.

Su disposizione del Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, i predetti MORABITO Leo e PROTTI Marco sono stati tradotti presso il loro domicilio dove permarranno in regime di arresti domiciliari, in attesa di essere giudicati nel corso dell'udienza che si terrà con rito direttissimo presso il Tribunale della città del Longano.



--
Luigi Palamara
Giornalista, Direttore Editoriale e Fondatore di MNews.IT
Cell.: +39 347 69 11 862

MNews.IT
www.mnews.it

Stadio Online, le notizie sportive

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.