CORONAVIRUS. Klaus Davi: "Milanesi si ammalano per alto consumo di droga?"

« SECONDO una ricerca che allego ( https://notizie.tiscali.it/salute/articoli/droga-cocaina-pia-consumata-in-italia-svelano-acque-reflue/ ),...



«SECONDO una ricerca che allego (https://notizie.tiscali.it/salute/articoli/droga-cocaina-pia-consumata-in-italia-svelano-acque-reflue/), Milano è in testa in Europa per consumo di cocaina. Sarebbe interessante capire la relazione tra i due fenomeni, uso di droga e coronavirus.

Ma non se ne parla perchè cocaina vuol dire 'ndrangheta e a parlare di mafia a Milano rischi la vita! Milano non si ferma… Uno slogan che mi ricorda molto i cocainomani».



È quanto ha scritto Klaus Davi, massmediologo nonché consigliere comunale a San Luca , sul suo profilo Twitter (https://twitter.com/klausdavi). 



«I virologi - continua Davi - ci spiegano che le difese immunitarie con la droga si indeboliscono. Ma il tema, a Milano, è tabù. La droga dev'essere confinata a Quarto Oggiaro, non certo nella ZTL. Un caso che il pusher della Milano bene, il super boss Rocco Morabito, sia scappato indisturbato di prigione?».

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.