REGGIO CALABRIA. Processione silenziosa sino al Gom

REGGIO CALABRIA. Una processione silenziosa, un percorso di preghiera e di dolore per chi soffre, per chi ha perso la vita, e per coloro, me...



REGGIO CALABRIA. Una processione silenziosa, un percorso di preghiera e di dolore per chi soffre, per chi ha perso la vita, e per coloro, medici, infermieri, e chi li affianca, che lottano accanto ai malati per sconfiggere il Covid-19.



E' quella compiuta, nel silenzio e nella preghiera, da monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, arcivescovo metropolita, a piedi e con la croce, dal sagrato della Chiesa del Santissimo Salvatore al reparto Covid-19 del Grande Ospedale Metropolitano.



"Un atto di amore e di devozione al Signore - è stato spiegato - con il quale si affida alla protezione divina chi opera e cura con sapienza e amore i contagiati da un nemico invisibile come il coronavirus".



Ad accompagnare il presule il cappellano del Gom, don Stefano Iacopino. 



Una processione in solitaria, per portare la speranza. 

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.