Frana sulla Sp 85, Metrocity al lavoro per il bypass per il ripristino della viabilità tra Siderno, Agnana e Canolo

Il Consigliere metropolitano delegato Rudi Lizzi ha effettuato un sopralluogo sul cantiere dove è stata realizzata la deviazione temporanea ...

Il Consigliere metropolitano delegato Rudi Lizzi ha effettuato un sopralluogo sul cantiere dove è stata realizzata la deviazione temporanea


«A seguito di un moto franoso che ha inibito la circolazione sulla Strada Provinciale 85, la Città Metropolitana è immediatamente intervenuta per creare un bypass e consentire il normale traffico dei mezzi lungo il tratto che congiunge Siderno a Canolo, passando per Agnana». E’ quanto afferma il consigliere metropolitano Rudi Lizzi, ringraziando il sindaco facente funzioni, Carmelo Versace, per la «prontezza dimostrata» ed il sindaco di Agnana, Giuseppe Lupis, «col quale sono rimasto costantemente in contatto sin dalle prime ore del mattino e fino all’arrivo della squadra di operai della ditta incaricata di mettere in sicurezza l’arteria e normalizzarne la viabilità».

«Già nei primi giorni del mese di maggio – ha ricordato Lizzi – con lo stesso primo cittadino di Agnana e con il geometra Tito Misefari, su mandato del sindaco facente funzioni, Carmelo Versace, delegato alla viabilità, avevo svolto un sopralluogo nel tratto della Sp 85 interessato, in questi giorni, da un problema che, sin da subito, si era rivelato piuttosto serio. Nell’immediatezza abbiamo compreso che servisse un intervento massiccio e oneroso, tanto da spingerci a predisporre un piano di pronto intervento qualora la situazione fosse degenerata. Così, grazie alla tempestività del sindaco Lupis, dei vigili del fuoco e della ditta incaricata, siamo stati nelle condizioni di poter intervenire velocemente e mantenere l’apertura al traffico dell’importante arteria che congiunge Siderno e Canolo».

«Per ripristinare il manto stradale – ha concluso Lizzi – serviranno ingenti risorse che andranno programmate in un’apposita posta di bilancio. Per adesso, la circolazione è comunque garantita ed i disagi per gli automobilisti e le comunità saranno davvero minimi. Mi piace sottolineare, in questo contesto, la sinergia istituzionale che ha consentito all’Ente ed alle istituzioni locali di collaborare per risolvere una questione in tempi celeri e sicuri. Una costante, si potrebbe dire, per l’amministrazione metropolitana ed i sindaci dei 97 Comuni dell’area. Nel caso specifico, il mio ringraziamento va al sindaco di Agnana, Giuseppe Lupis, per l'impegno rivolto al territorio».






Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.