Comune e Città Metropolitana al lavoro sulla transizione digitale: a Palazzo San Giorgio il seminario di approfondimento con il Dipartimento per la Trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri

A fare gli onori di casa i sindaci facenti funzioni dei due Enti, Paolo Brunetti e Carmelo Versace. Presente Michele Vitiello de...



A fare gli onori di casa i sindaci facenti funzioni dei due Enti, Paolo Brunetti e Carmelo Versace. Presente Michele Vitiello del Dipartimento per la Trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri

Sono nove i progetti promossi dal Comune di Reggio Calabria e Città metropolitana nell'ambito della Strategia digitale degli Enti locali, con circa 8,2 milioni di euro di risorse del Pnrr. A Palazzo San Giorgio, sede dell'Amministrazione reggina, si è fatto il punto su quanto avviato finora, insieme al Dipartimento per la Trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri, rappresentato da Michele Vitiello che ha evidenziato come i Comuni dell'area metropolitana "registrano una grande partecipazione e voglia di agganciarsi al tema dell'innovazione digitale. Ad oggi molti enti sono in fase di contrattualizzazione con i fornitori per gli interventi legati ai fondi del Pnrr. Il nostro compito - ha aggiunto - è quello di monitorare sia le Amministrazioni per la fase organizzativa ed esecutiva di approccio al digitale, sia il mercato quindi i fornitori".

All'incontro hanno preso parte i sindaci facenti funzioni del Comune di Reggio Calabria e Città metropolitana, Paolo Brunetti e Carmelo Versace, con il rispettivo consigliere delegato e assessore Smart City, Giuseppe Sera e Domenico Battaglia, nonché i responsabili di Settore, Giuseppe Quartuccio, RTD del Comune Reggio Calabria, e Fabio Nicita, RTD della Città Metropolitana.

Tre sono i principali progetti sul digitale che interessano il territorio metropolitano e sui quali l'Ente ha impiegato circa 4,4 milioni di euro: Piattaforma digitale per il welfare collaborativo; piattaforma di monitoraggio, controllo e gestione flussi dati (Smart control room); miglioramento dell'accessibilità dei servizi pubblici digitali. Il Comune di Reggio Calabria dal Pnrr ha in attivo 6 interventi progettuali per circa 3,8 milioni di euro: abilitazione al Cloud; interventi di miglioramento del sito web dell'ente e di servizi digitali per il cittadino; accessibilità dei servizi pubblici digitali; adesione alla Piattaforma notifiche digitali degli atti pubblici; realizzazione di interventi di potenziamento della resilienza cyber per la Pubblica Amministrazione; integrazione delle interfacce dell'amministrazione con quelle della Piattaforma digitale nazionale.

Per il consigliere metropolitano Giuseppe Sera, "la Città metropolitana in termini di innovazione e coordinamento con gli altri Comuni, sta promuovendo l'informatizzazione e la digitalizzazione. In questo caso abbiamo preso spunto anche dalle buone prassi che già in alcuni Comuni sono state attivate, come la stessa amministrazione reggina. Circa un anno fa abbiamo stabilito le linee di indirizzo, era presente anche Vitiello, per l'impegno dei fondi Pnrr e il metodo di lavoro".
Per l'assessore comunale Smart City, Domenico Battaglia "Per essere a passo con i tempi, proiettando Reggio allo standard delle Smart cities europee, la tecnologia costituisce un elemento necessario ma non sufficiente. Nelle smart cities – almeno in quelle ideali teorizzate dalla letteratura sull’argomento – è presente un elevato livello di connettività e i numerosi sensori di cui è costellata sono in grado di raccogliere ingenti masse di dati ed i sistemi di intelligenza artificiale hanno la capacità di analisi anche ai fini predittivi. Ma una città è fatta innanzitutto dalle persone che la vivono, dai turisti che la visitano. Ecco il contesto dal quale non possiamo prescindere: nessuno primo nessuno ultimo”.
Il sindaco facente funzioni della Città metropolitana, Carmelo Versace, ha evidenziato come nell'ultimo anno "è stata preparata una piattaforma che guarda al futuro, discostandosi dal passato. Un modo nuovo di interpretare la politica con una vicinanza ai 97 Comuni del comprensorio metropolitano e ai cittadini in tema di accessibilità e monitoraggio dei servizi. In politica anche i numeri sono importanti, e in questo caso le buone pratiche amministrative legate all'innovazione - ha aggiunto - hanno visto il nostro territorio non sempre allineato con le altre Città metropolitane. Con questo nuovo investimento, realizzato con il Comune di Reggio Calabria avvieremo una piattaforma su asset molto importanti".
Il sindaco facente funzioni Paolo Brunetti si è infine soffermato sul dato numerico prodotto dal Comune di Reggio Calabria, anche in termini di qualità dei progetti realizzati "siamo di fronte ad un ottimo lavoro - ha detto - spesso portato avanti da strutture con poco personale, ma in grado comunque di poter garantire ottimi risultati in termini di servizi al cittadino e alle imprese. In generale, nel settore dell'innovazione e digitalizzazione, sono più di 50 gli interventi programmati, messi in atto con l'utilizzo di centinaia di milioni di euro".

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.