Domani martedì 1 agosto 2023 si riunisce il Consiglio Metropolitano: all'ordine del giorno variazioni di bilancio per i settori mobilità, edilizia, istruzione e sport

La riunione del Consiglio si svolgerà nell'Aula Repaci di Palazzo Alvaro alle ore 11.00 in prima convocazione ed alle 12.00 in seconda E...



La riunione del Consiglio si svolgerà nell'Aula Repaci di Palazzo Alvaro alle ore 11.00 in prima convocazione ed alle 12.00 in seconda

E' prevista per domani martedì 1 agosto la prossima riunione del Consiglio Metropolitano di Reggio Calabria. L'aula Repaci di Palazzo Alvaro tornerà a riunirsi in prima convocazione alle ore 11.00 ed in seconda alle ore 12.00.

All'ordine del giorno della seduta, che sarà diretta dal sindaco facente funzioni Carmelo Versace, una proposta sulla composizione dei Gruppi Consiliari della Città Metropolitana, la ratifica di una serie di variazioni di bilancio in entrata per la partecipazione a bandi nazionali e comunitari, il riconoscimento di alcuni debiti fuori bilancio. Tra le altre iniziative assunte da Palazzo Alvaro i lavori in somma urgenza sul fabbricato dell'ex Caserma dei Carabinieri ad Ardore, l'applicazione delle quote per l'avanzo vincolato al bilancio 2023-2025, l'iscrizione a bilancio di interventi per i settori mobilità, istruzione e sport, edilizia, oltre alle modifiche al regolamento per la Commissione Speciale Pari Opportunità. Complessivamente l'ordine del giorno, compreso di relativa integrazione, prevede la discussione di 17 proposte.

Come di consueto la seduta sarà integralmente trasmessa in diretta streaming sul canale ufficiale della Città Metropolitana: https://www.youtube.com/c/CittàMetropolitanadiReggioCalabria

Per gli operatori dell'informazione sarà comunque possibile assistere in presenza alla riunione del Consiglio, dalle postazioni riservate alla stampa





Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.