Mattiani (FI): approvata in Commissione proposta di legge per l’abbattimento delle liste d’attesa

E’ stata approvata dalla Terza Commissione Sanità la proposta di legge che intende promuovere misure per il recupero e l’abbatti...

E’ stata approvata dalla Terza Commissione Sanità la proposta di legge che intende promuovere misure per il recupero e l’abbattimento delle liste di attesa per esami, visite e ricoveri nel sistema sanitario regionale al fine di contenere il fenomeno delle lunghe attese per prestazioni ospedaliere e territoriali.
La norma a firma dei Consiglieri Regionali Straface, Raso e Mattiani, quindi, mira a garantire servizi sanitari più celeri per i cittadini troppo spesso sfiancati da attese infinite.
Soddisfatto il Consigliere Regionale Giuseppe Mattiani (FI) tra i proponenti della legge:
“Non posso che essere soddisfatto per l’approvazione in Commissione sanità di una norma che dimostra, ancora una volta, quanta sia alta l’attenzione da parte della nostra maggioranza verso un tema così delicato qual è la sanità e con quanta sensibilità verso i problemi dei calabresi stiamo operando. Un altro grande lavoro di squadra in un settore che stiamo radicalmente riformando, grazie al lavoro costante, concreto e lungimirante del Presidente Occhiuto. Ringrazio la Presidente Straface e il Presidente Raso, due Colleghi che in tal senso stanno dando un grande contributo.”.
Continua il Presidente Mattiani:
“Non smetterò mai di ricordare che la sanità calabrese è stata per anni abbandonata a sé stessa. Chi ne ha pagato le conseguenze dirette sono stati i cittadini e gli operatori sanitari, lasciati da soli in balia dei problemi. Tra questi le interminabili liste d’attesa, che rappresentano un fenomeno percepito dai cittadini e dai pazienti come una forte criticità dei moderni sistemi sanitari, in quanto compromette l'accessibilità e la fruibilità delle prestazioni da erogare.
Oggi, la Regione Calabria si pone proprio l’obiettivo di mettere in atto azioni specifiche per il recupero e l’abbattimento delle liste di attesa delle prestazioni di specialistica ambulatoriale e di screening oncologici.
Adesso continueremo a lavorare per condurre definitivamente in porto la proposta legislativa.”.

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.