Voglia di Verità.

Nel cuore di una terra lontana, la verità echeggiava come un vento gelido. Una giovane anima, dall'ardente desiderio di comp...


Nel cuore di una terra lontana, la verità echeggiava come un vento gelido. Una giovane anima, dall'ardente desiderio di comprendere, si mise in cammino verso l'ignoto. 

Attraversò deserti di incertezza e montagne di dubbi, cercando risposte che sembravano sfuggire come sabbia tra le dita.Incontri con saggi e filosofi svelarono prospettive differenti, ipotesi si susseguirono come stelle nel cielo notturno. Ma la giovane anima era decisa, in un mondo in cui le parole diventavano fuochi d'artificio, voleva catturare la fiamma della verità nascosta.

Attraverso il labirinto di opinioni, giunse a una vecchia libreria, custode di conoscenze dimenticate. Là, tra polverose pagine, scoprì un libro intitolato "Il Viaggio dell'Incompreso". In quelle pagine, le parole di un antico cronista narravano la storia di una città divisa dall'ombra dell'ingiustizia.

Il protagonista, simbolo dell'anima in cerca di verità, si chiamava Antonino. Aveva vissuto tempi di oscurità, in cui il potere aveva deciso che la verità non poteva essere rivelata. Avevano tolto a lui e ai suoi simili la possibilità di conoscere la verità, come se fosse un bene riservato solo a pochi.

Antonino intraprese un viaggio senza fine, cercando prove che scalfissero l'opacità del mistero. Attraversò oceani di dubbi e foreste di silenzi, incrociando individui che avevano perso la speranza. Ma la sua fiamma interiore bruciava più intensa, alimentata dalla promessa di verità e giustizia.

Nel suo cammino, Antonino incontrò Léon, un anziano saggio che possedeva una chiave preziosa: il libro delle testimonianze. Léon aveva raccolto storie di coloro che avevano subito ingiustizie, voci che avevano rischiato di svanire nel vento. Attraverso quelle storie, Antonino iniziò a ricostruire il puzzle della verità.

La loro ricerca li portò a svelare una cospirazione tessuta dai potenti, un intricato groviglio di menzogne e tradimenti. Ma la verità era fragile come una farfalla appena schiusa, pronta a sfuggire di nuovo tra le ombre. Antonino e Léon sapevano che dovevano agire con cautela, lavorando nell'ombra per portare alla luce ciò che era stato nascosto.

Le loro azioni ispirarono altri a unirsi alla causa, a diffondere le testimonianze come petali di una rosa in crescita. E così, nel corso del tempo, il vento dell'opinione pubblica iniziò a soffiare più forte, spazzando via il velo dell'ignoranza. La città si animò di discussioni, di dibattiti e di una sete di verità che non poteva essere ignorata.

Infine, le fondamenta del potere vacillarono. La verità brillò come una stella, e il velo dell'ingiustizia si squarciò. Antonino e Léon, insieme alla comunità di anime coraggiose, riuscirono a far emergere la verità e a riportare la giustizia a una città che ne aveva sofferto la mancanza per troppo tempo.

E mentre il sole sorgeva su una città risanata solo in parte, il vento portava ancora il ricordo di un'anima che non si era mai accontentata, ma aveva lottato per la verità e la giustizia in tempi umani. La storia di Antonino e del suo viaggio divenne una luce guida per coloro che desideravano combattere l'oscurità con la fiamma interiore della determinazione e della legalità. 

Dedicato al Giudice Antonino Scopelliti vittima della Mafia e della Ndrangheta.

Luigi Palamara 
Reggio Calabria 9 agosto 2023

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.