Francesco Quattrone: Una Protesta Drastica per Giustizia e Verità

Reggio Calabria, 22 settembre 2023 - La città di Reggio Calabria è stata scossa oggi da una protesta senza precedenti da parte d...


Reggio Calabria, 22 settembre 2023 - La città di Reggio Calabria è stata scossa oggi da una protesta senza precedenti da parte di Francesco Quattrone, un ex imprenditore reggino, che ha portato avanti il suo messaggio in maniera clamorosa.

 Questa è la terza volta in poco tempo che Quattrone decide di manifestare in modo così audace.

La vicenda di Quattrone ha radici profonde nella sua implicazione in un'operazione antindrangheta, dalla quale è stato assolto. Tuttavia, ciò che rende questa situazione così controversa è la confisca dei suoi beni per un valore di 20 milioni di euro, beni che sono stati confiscati definitivamente. La ragione ufficiale di questa confisca è la mancanza di documenti che attestino la provenienza di tale ricchezza.In parole semplici, le autorità sostengono che Francesco Quattrone non ha documentazione ufficiale che giustifichi questi guadagni significativi. Al contrario, Quattrone ha tenuto meticolosamente un registro personale, dei quaderni,  in cui ha annotato ogni transazione finanziaria e ogni incontro con le persone coinvolte.

Quattrone afferma che tutto ciò è verificabile e che la questione dovrebbe essere riaperta. Purtroppo, finora, questo appello sembra essere caduto nel vuoto, portando Quattrone a compiere l'azione eclatante di questa mattina.

Alle 7:00, Francesco Quattrone è salito sulla gru del nuovo Palazzo di Giustizia, portando con sé "5 amici" e, secondo alcune voci, una miccia, che potrebbe essere dinamite. La situazione è diventata estremamente pericolosa, con la presenza sul posto della Volante della Polizia di Stato e dei Vigili del Fuoco che cercano di mediare questa crisi delicata.

La protesta di Quattrone ha scosso la città, attirando l'attenzione su una situazione giuridica intricata e provocando un dibattito acceso sulla giustizia e la verità. La comunità rimane in attesa di ulteriori sviluppi, con la speranza che questa situazione possa essere risolta pacificamente. Continueremo a seguire gli eventi e a fornire aggiornamenti in tempo reale.

Al momento le richieste di Francesco Quattrone sono quelle di poter parlare col Ministro della Giustizia Carlo Nordio e con il Presidente della Corte d'Appello di Reggio Calabria Olga Tarzia.

Luigi Palamara
@palamaraluigi La protesta di Francesco Quattrone. Reggio Calabria 22 settembre 2023 https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=317554980952605&id=100001961563065 #reggiocalabria #protesta #francescoquattrone #palamaraluigi ♬ suono originale - Luigi Palamara l'Arciere

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.