*L' Organizzatore della partita "The Legend Gianluca Vialli" querela per diffamazione Selvaggia Lucarelli in seguito alle sue affermazioni*

Reggio Calabria, 7 settembre 2023 - A seguito delle osservazioni della giornalista Selvaggia Lucarelli, pubblicate sul suo profi...



Reggio Calabria, 7 settembre 2023 - A seguito delle osservazioni della giornalista Selvaggia Lucarelli, pubblicate sul suo profilo Facebook, Alessandro Arena, organizzatore della partita "The Legend Gianluca Vialli ", che si terrà a Reggio Calabria, il 10 settembre, alle ore 21, nello Stadio Oreste Granillo, ha presentato querela contro la giornalista ritenendo le sue frasi non  veritiere, offensive, tendenziose, diffamatorie e lesive dell'immagine della sua Associazione, creando, altresì, un danno al buon esito della partita.
"Non è affatto vero che i calciatori, scelti dalla Società "
'The Wine Of Champions' per la  partita, come ha scritto Selvaggia Lucarelli,   percepiranno un compenso di 150 mila euro. Calciatori, artisti, cantanti, i quali parteciperanno all'evento, non percepiranno alcun un compenso" ha dichiarato Arena, il quale ha  aggiunto: "Desidero precisare, in modo marcato, che non abbiamo ricevuto dal Comune di Reggio Calabria e dall'Area Metropolitana compensi relativamente all'organizzazione della partita, ma solo  patrocini non onerosi.
Siamo un' Associazione no profit, la quale,  attraverso eventi a scopo benefico, al netto delle spese per l'organizzazione,  devolve interamente il ricavato a favore della realizzazione delle finalità dichiarate, come sempre, in questi anni, è stato fatto. Ciò può essere dimostrato.
E non è affatto vero che non si può organizzare un memorial per commemorare la figura di un calciatore o di un artista senza l'autorizzazione dei familiari o di chi li gestisce.
Per quanto riguarda la raccolta fondi, desidero rimarcare che essi saranno destinati all'aiuto a favore dei bambini autistici.
Da circa due anni, infatti,  stiamo occupandoci, in maniera molto seria, dell'autismo.  Mio figlio , che ha 7 anni,  è autistico. 
Abbiamo indicato , inoltre, il 5 per mille sul nostro sito per motivare gli imprenditori ad aiutarci a realizzare il  progetto, denominato  WEAUT, teso a  realizzare un' oasi, al cui  interno vi sia una struttura e un grande giardino.  
È un progetto che richiede tempo ed anche  fondi. Rimango a disposizione per un confronto con la giornalista Lucarelli al fine di sciogliere le sue  perplessità in merito al nostro impegno umanitario.
Ribadisco, inoltre, che ogni nostro evento è finanziato da fondi di benefattori.
I dubbi della giornalista Lucarelli non sono assolutamente certezze. E' certo,  al contrario, che Selvaggia Lucarelli, le Istituzioni e chiunque voglia, potrà verificare l'attendibilità di ogni mia singola azione e parola".

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.