"Lo Sport a Reggio Calabria: Tra Passione e Politica, la Necessità di un Risveglio"

Reggio calabria 11 settemgre 2023 - Lo sport è tradizionalmente una fonte di passione e unità per le comunità, ma a Reggio Cala...


Reggio calabria 11 settemgre 2023 - Lo sport è tradizionalmente una fonte di passione e unità per le comunità, ma a Reggio Calabria sembra essersi trasformato in un campo di battaglia politica. Le recenti controversie e le divisioni crescenti hanno gettato un'ombra sulla vera essenza dello sport.

Molti sono diventati sospettosi, pronti a scannarsi l'uno contro l'altro, e questa divisione sembra essere alimentata da ambizioni personali piuttosto che dalla genuina passione per lo sport.

Il calcio, una volta sinonimo di cuore, romanticismo e passione, sembra essere ora dominato dal denaro. Questo spostamento verso il materialismo ha causato una perdita di autenticità nell'ambiente sportivo di Reggio Calabria. Inoltre, ci sono segnali inquietanti di comportamenti delinquenziali che minano ulteriormente l'integrità dello sport locale.

La retorica negativa e le accuse costanti sembrano essere diventate la norma, danneggiando non solo il calcio e lo sport in generale, ma anche l'intera città di Reggio Calabria. Coloro che cercano costantemente il pelo nell'uovo dovrebbero essere isolati, poiché i loro atteggiamenti distruttivi minano il tessuto sociale della comunità.

È importante riconoscere che molti di questi problemi non provengono da fonti esterne, ma sono causati da individui interni alla comunità. La città ha subito una diminuzione della qualità della vita a causa di queste azioni spregiudicate e senza scrupoli, che si nutrono del caos e del dissenso.

Per invertire questa tendenza, è fondamentale aprire gli occhi e prestare attenzione ai veri nemici: coloro che cercano di dividere la comunità per scopi personali. Reggio Calabria ha bisogno di un risveglio collettivo per riscoprire la passione autentica per lo sport e l'unità che può portare. È ora di reagire e ripristinare l'essenza dello sport nella città.

Allontaniamo gli scecchi dal web.

Luigi Palamara L'Arciere

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.