REGGIO CALABRIA. CHIAMA I CARABINIERI PERCHÉ NON PUÒ PROCURARE LE MEDICINE PER LA PROPRIA MADRE MALATA. I MILITARI ACQUISTANO I FARMACI E GLIELI DONANO.

È la sera di Capodanno, quando giunge alla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Reggio Calabria la chiamata di un u...


È la sera di Capodanno, quando giunge alla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Reggio Calabria la chiamata di un uomo che, dichiarando di versare in serie difficoltà economiche, riferiva di non avere le possibilità di acquistare dei farmaci regolarmente prescritti per la propria madre malata. Dal tono apprensivo con cui l’uomo comunicava il proprio disagio, l’operatore della centrale non ha perso un istante, e ha inviato una pattuglia dell’Arma a casa dell’uomo per constatare la situazione. 

I militari dell’Arma, giunti dopo poco a casa e spinti da un profondo spirito di solidarietà e vicinanza, si sono recati presso la farmacia più vicina e hanno acquistato i farmaci prescritti alla donna e, in un adiacente esercizio commerciale, anche alcuni generi alimentari per assicurare ad entrambi un pasto caldo per la serata. Una volta consegnato quanto acquistato, i militari dell’Arma hanno ricevuto sentimenti di profonda stima e gratitudine per il generoso gesto.

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.