*Avi Loeb, fisico di Harvard, è il primo vincitore di Premio Cosmos 2023, gli studenti hanno scelto il libro "Non siamo soli"*

*VIDEO* _Grande partecipazione per la sezione del premio dedicata alle scuole. Individuata la cinquina dei finalisti tra i quali sarà selezi...

*VIDEO*

_Grande partecipazione per la sezione del premio dedicata alle scuole. Individuata la cinquina dei finalisti tra i quali sarà selezionato il vincitore assoluto ad ottobre_
Entra nel vivo Premio Cosmos 2023, iniziativa indetta e organizzata dalla Città Metropolitana con gli importanti partenariati del Ministero dell’Istruzione e del Merito e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale e della Società Astronomica italiana. Giunto alla sua quinta edizione, le attività sono dirette a promuovere la cultura scientifica premiando le migliori opere di divulgazione in lingua italiana pubblicate nell’ultimo anno. Conclusa la fase che coinvolge gli studenti, si dà il via alla fase del Premio che verrà assegnato nel mese di ottobre, in occasione del Festival Cosmos, dal prestigioso Comitato scientifico, presieduto da Gianfranco Bertone.
Una rappresentanza degli studenti degli Istituti di scuola superiore italiani ed italiani all’estero, che hanno aderito al Premio, si sono riuniti in Assemblea il 13 maggio presso il Planetario Pythagoras e hanno votato tra una cinquina di libri finalisti di grande rilievo. Dalla votazione è risultato vincitore il libro Non siamo soli di Avi Loeb edito da Mondadori, traduzione di Tullio Cannillo, proclamato dal Consigliere delegato alla cultura Filippo Quartuccio, che ha voluto stare accanto agli studenti in tutte le fasi delle attività.
Avi Loeb, docente di Astronomia dell’Università di Harvard, scienziato di fama internazionale, è dunque il primo autore vincitore del Premio per la sezione studenti. Nell’opera viene affrontato il tema dell’esistenza di vita extra-terrestre partendo dall’avvistamento avvenuto nel 2017 di un oggetto interstellare mai individuato prima nel nostro sistema solare, che Loeb ritiene possa avere origini aliene. L’incontro digitale a cui gli studenti hanno partecipato a seguito della lettura del libro, con un appassionato Loeb, che dopo un confronto con il componente del comitato scientifico Amedeo Balbi ha risposto alle domande poste dai ragazzi, ha entusiasmato gli studenti che hanno deciso di premiare quest’opera.
Qui alcune immagini della cerimonia di premiazione e le interviste al sindaco facente funzioni della Città Metropolitana Carmelo Versace ed al consigliere delegato alla cultura Filippo Quartuccio.



Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.