Presentazione libro Vita di Gesù di Andrea Tornielli.

Reggio Calabria – Venerdì 9 giugno  alle ore 18.30, presso il salone TEIC nel cortile dell’Arcivescovado , via Tommaso Campanella 3, Andrea ...

Reggio Calabria – Venerdì 9 giugno  alle ore 18.30, presso il salone TEIC nel cortile dell’Arcivescovado , via Tommaso Campanella 3, Andrea Tornielli presenterà il libro “ Vita di Gesù. Con il commento di Papa Francesco”.

Conversano con l’autore mons. Pietro Sergi , vicario episcopale per la cultura , ed il dott. Carmine Gelonese, segretario della Consulta delle aggregazioni laicali Arcidiocesi di Reggio Cal.-Bova. L’incontro sarà moderato dall’i ng. Andrea Scialò e vedrà le conclusioni della dr.ssa Orsola Foti.
L’incontro è promosso dal Centro di Solidarietà “ Alberto Marvelli” e dalla Biblioteca Diocesana “ Domenico Farias “, in collaborazione con la libreria Paoline.

Andrea Tornielli è direttore editoriale dei media vaticani presso il dicastero per la Comunicazione della Santa Sede. E’ stato vaticanista presso Il Giornale e La Stampa. . È autore del bestseller, scritto con papa Francesco, Il nome di Dio è Misericordia (pubblicato in 100 Paesi) e di numerose altre pubblicazioni, tra cui ricordiamo la prima biografia del pontefice, Francesco. Insieme (2013), tradotta in 16 lingue. Sempre per Piemme ha pubblicato nel 2017 il volume In viaggio, con una conversazione con papa Francesco.


IL LIBRO
Un racconto della vita di Gesù di Nàzaret basato su studi storici e capace di mantenere l’immediatezza e la semplicità della testimonianza offerta dai discepoli e con il commento di Papa Francesco.


«L’incontro con Gesù, oggi come duemila anni fa, è una questione di cuore, di sguardi, di commozione che prende fin nelle viscere: è più nella sua persona che nella sua dottrina.» Chi era davvero Gesù di Nàzaret? In questo volume, Andrea Tornielli accoglie la sfida di raccontare la sua storia, la sua vita terrena, dalla nascita a Betlemme, con una mangiatoia come prima culla, fino alla morte sulla croce, nell’estremo sacrificio, e alla resurrezione. Lo fa unendo in un’unica narrazione i testi dei quattro Vangeli – le testimonianze degli amici di Gesù, degli apostoli, dei testimoni oculari che lo hanno seguito per tre anni lungo le strade della Galilea e della Giudea – e li alterna a un personale tentativo di ricostruire con l’immaginazione, e con l’aiuto dei più autorevoli studi storici, tutto ciò che gli evangelisti non hanno scritto. 

L’autore permette in questo modo ai lettori di “entrare” nel Vangelo per incontrarne il Protagonista, “vederlo” parlare, commuoversi, soffrire, diffondere la sua Parola e compiere miracoli. Intessuti nella narrazione, i commenti e le riflessioni di Papa Francesco ci accompagnano di episodio in episodio, riportandoci spesso al momento attuale, per ricordare che Gesù continua a vivere tra la gente ed è sempre possibile incontrarlo, oggi come un tempo sulle rive del lago di Tiberiade, scorgendolo sul volto degli altri, dei poveri, di chi soffre, di quegli uomini e donne a cui il Nazareno non ha mai negato il proprio sguardo d’amore.

Quella di Tornielli è una delle due opere che Papa Francesco ha donato agli alti prelati della Santa Sede durante l’udienza della Curia romana in occasione dello scambio degli auguri natalizi.


Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.