Un ponte tra la Calabria e la Spagna, a Palazzo alvaro "El gran día de la amistad Reggio-España"

L'accoglienza del sindaco facente funzioni Carmelo Versace: "Iniziativa che è il frutto di una grande vivacità culturale dell'a...

L'accoglienza del sindaco facente funzioni Carmelo Versace: "Iniziativa che è il frutto di una grande vivacità culturale dell'associazionismo cittadino"

Nell'ambito dell'iniziativa internazionale "El gran día de la amistad Reggio-España“, promossa dall'Associazione culturale Calabria-Spagna, il sindaco facente funzioni della Città Metropolitana, Carmelo Versace, è intervenuto alla conferenza "Il massacro dei Valdesi a Guardia Piemontese ad opera della Controriforma spagnola”, incentrato sulla relazione del professor Martín Ibarra Pérez, teologo e docente universitario. Fra gli ospiti, all'evento che si è svolto presso la sala "Perri" di Palazzo Alvaro, anche l'assessora alla Cultura del Comune di Reggio Calabria, Irene Calabrò, e, fra gli altri, le rappresentanze della prefettura di Reggio Calabria, della Chiesa
Evangelica Battista di Reggio Calabria, dell’Istituto“Cervantes” di Napoli,
dell’Università Nazionale F.T.U.E.B.E. di Alcobendas - Madrid e del Conservatorio di Musica "Cilea".

Versace, nel ringraziare la presidente di "Calabria-Spagna", Rosa Italia Fontana, ha sottolineato «l'impegno profuso, quotidianamente, dall'associazione che mette in campo iniziative complesse, frutto di un grande lavoro di sinergia e mediazione con il popolo spagnolo». «Questa vivacità culturale - ha aggiunto - condensata in una tre giorni ospitata a Palazzo Alvaro fra convegni, momenti di riflessione ed una mostra d'arte che ha messo in rete numerosi artisti locali, descrive appieno il valore dell'amicizia fra i popoli in un momento storico in cui c'è bisogno di lanciare messaggi di pace, cooperazione ed armonia».

Il sindaco facente funzioni ha, quindi, rivolto un pensiero all'intraprendenza dell'assessora comunale di Reggio, Irene Calabrò, «anima istituzionale e cuore pulsante di questa bella iniziativa che, con tanta passione, sta provando ad alzare il livello culturale cittadino, stimolando ognuno di noi a fare sempre meglio».
Proprio l'assessora Calabrò ha sottolineato ed apprezzato l'opera della presidente Fontana che «è riuscita a fare da collante fra le diverse realtà istituzionali della Calabria e quelle di Madrid».

«Il ruolo dell'associazionismo - ha aggiunto - è molto importante per la cittadinanza ed il merito che riconosciamo all'associazione Calabria-Spagna è proprio quello di saper fare da ammortizzatore tra le esigenze di un Ente locale e le realtà istituzionali estere».
Nel corso del suo intervento, l'assessora Calabrò ha ricordato il dinamismo di "Calabria-Spagna" che, durante tutto l'anno, «è rivolto ad animare i nostri beni culturali, in particolare la biblioteca "De Nava", raccogliendo tanti soci che valorizzano le innumerevoli potenzialità del territorio».

«Questo rapporto - ha proseguito - si è costruito nel tempo, fondandosi su una fiducia reciproca che esprime il senso di una collaborazione proficua e testimonia l'importanza della sinergia fra istituzioni. Siamo davvero contenti di accogliere ospiti internazionali perché abbiamo la necessità che la città conquisti una ribalta anche fuori dai suoi confini naturali ed è stato un vero piacere condividere questa esperienza con gli artisti locali».

«L'associazione, dunque - ha concluso Calabrò - dimostra, ancora una volta, di saper parlare al territorio proiettandosi all'esterno. Un ringraziamento va, quindi, alla presidente Fontana per la serietà dimostrata nell'organizzazione di questa importante iniziativa. È uno sforzo che le istituzioni apprezzano».

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.