A Gerace l'acqua manca da quasi dieci giorni, l'appello del Consigliere Lizzi: "L'Amministrazione comunale si attivi e chieda a Sorical un intervento immediato"

"E' incredibile ed assurdo ciò che sta accadendo a Gerace. Sono passati ben 9 giorni dalla mia prima segnalazione pubbl...



"E' incredibile ed assurdo ciò che sta accadendo a Gerace. Sono passati ben 9 giorni dalla mia prima segnalazione pubblica, che già seguiva almeno di 48 l'insorgere del problema, e nulla di nulla è stato fatto per i cittadini di Gerace che ormai da lunghissimo tempo soffrono un incredibile disservizio idrico". E' quanto afferma in una nota il Consigliere metropolitano e consigliere comunale di Gerace, Rudi Lizzi, intervenendo nuovamente in merito alla condizione di grave disagio cui sta andando incontro il borgo turistico della Locride.

"Comprendiamo le difficoltà dovute alle condizioni climatiche eccezionali - aggiunge Lizzi - ma il problema di carenza idrica che sta investendo il Comune di Gerace riguarda una rottura che esiste già da lungo tempo e per la quale avevo chiesto l'attivazione immediata di un tavolo tecnico che potesse coinvolgere i rappresentanti di Sorical. Purtroppo il mio appello è rimasto del tutto inascoltato e nonostante le rassicurazioni pervenute in occasione dell'ultimo consiglio comunale - aggiunge Lizzi - nulla ad oggi è stato fatto per risolvere la problematica, provocando disagi gravissimi nei confronti della cittadinanza. Mi rivolgo quindi ancora una volta ai rappresentanti dell'Amministrazione comunale affinchè si attivino, al più presto, ad intensificare l'interlocuzione con Sorical per la risoluzione definitiva della grave problematica  - conclude Lizzi - che in queste giornate di pesantissima emergenza climatica ricade come un macigno sulle spalle dei cittadini di Gerace".




Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.