Al via i lavori per il nuovo campo di calcio di Catona: consegnati i lavori all'impresa per il progetto finanziato con il Pon Metro 2014-2020

La soddisfazione del Consigliere delegato allo Sport Giovanni Latella che nei giorni scorsi ha preso parte al sopralluogo di con...



La soddisfazione del Consigliere delegato allo Sport Giovanni Latella che nei giorni scorsi ha preso parte al sopralluogo di consegna dell'area insieme al Presidente del Consiglio comunale Enzo Marra, agli Assessori Rocco Albanese e Irene Calabrò, ai tecnici dell'Amministrazione comunale e dell'impresa costruttrice  

Anche Catona avrà il suo nuovo Stadio. Grazie al finanziamento predisposto dal Comune di Reggio Calabria, nell'ambito della programmazione del Pon Metro 2014-2020 React Eu, sono stati consegnati nei giorni scorsi i lavori per la nuova struttura sportiva.

A darne notizia in una nota il Consigliere delegato allo Sport del Comune e della Città Metropolitana di Reggio Calabria Giovanni Latella, che insieme al Presidente del Consiglio comunale Enzo Marra, agli Assessori Rocco Albanese e Irene Calabrò, ai tecnici dell'Amministrazione comunale e dell'impresa costruttrice, erano presenti al sopralluogo durante il quale è stata affidata l'area alla ditta, che nei prossimi giorni provvederà all'allestimento del cantiere.

Il progetto prevede la riqualificazione dell'attuale campo di calcio e del campo polivalente, includendo anche i servizi attigui. Previsto il rifacimento degli impianti di illuminazione ed i sistemi di raccolta delle acque reflue e meteoriche, l'apposizione dell'arredo urbano, della segnaletica e la riorganizzazione dei parcheggi, la rivegetazione delle aree con la creazione di spazi verdi attrezzati, il riposizionamento delle recinzioni e degli accessi e delle uscite di emergenza, la riqualificazione del campo in erba sintetica e della tribuna, la ripavimentazione del campo polivalente e degli accessi alla struttura, la ristrutturazione esterna ed interna degli spogliatoi e della tribuna comprensivi dell'impianto termico, elettrico e idrico sanitario.

"Si tratta di un intervento molto atteso dalla comunità di Catona ed in generale dal circuito sportivo cittadino - ha commentato il delegato allo sport Giovanni Latella - grazie alla programmazione portata avanti in questi anni, sull'indirizzo del sindaco Falcomatà oggi portato avanti dal facente funzioni Brunetti, siamo riusciti a destinare una somma cospicua nell'ambito dei finanziamenti del Pon Metro 2014-2020 React Eu, in scadenza nei prossimi mesi, che ci consentirà un intervento di rigenerazione urbana su ampia scala sull'area del campo sportivo di Catona".

"Ringrazio gli uffici per il lavoro portato avanti nell'iter preparatorio all'affidamento dei lavori, sia dal punto di vista delle procedure burocratiche sia per la supervisione sul progetto, che assume caratteristiche certamente qualificanti per l'area di Catona. Grazie all'attività silenziosa e certosina di questi anni, oggi siamo nelle condizioni di avviare un altro importante quartiere della zona nord della città, che va a fare il paio con l'intervento sul Lungomare di Catona, con la riqualificazione del Verde Pubblico, con il campetto di quartiere di Arghillà, con il Teatro di Gallico, solo per citare alcuni esempi di opere che, pur tra mille difficoltà, sono il frutto di quell'idea di città policentrica che punta a ridare dignità alle periferie, attraverso l'implementazione dei servizi".

"Realizzare un nuovo campo sportivo - ha concluso Latella - non significa solo dare una risposta alle realtà operanti in ambito calcistico sul nostro territorio, ma è offrire ai ragazzi uno spazio di socialità e di aggregazione, sicuro e confortevole, dove attraverso lo sport è possibile condividere momenti di crescita non solo sul piano fisico, ma anche sotto il profilo dell'educazione personale, del rispetto delle regole, dei compagni e degli avversari. Il calcio da sempre significa questo per tante generazioni di ragazzi. E speriamo che presto, i tacchetti dei ragazzi di Catona, possano tornare a solcare il terreno di gioco del loro campo".

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.