GDF REGGIO CALABRIA: OPERAZIONE ANTIDROGA NEL PORTO DI GIOIA TAURO. SEQUESTRATI CIRCA 150 KG DI COCAINA.

La GDF di Reggio Calabria, nell’ambito dei presidi di contrasto dei traffici illeciti transnazionali all’interno dell’area portu...


La GDF di Reggio Calabria, nell’ambito dei presidi di contrasto dei traffici illeciti transnazionali all’interno dell’area portuale di Gioia Tauro, sotto il coordinamento della locale DDA, ha sequestrato circa 150 chili di cocaina purissima.

Nell’ambito dei presidi di contrasto dei traffici illeciti transnazionali all’interno dell’area portuale di Gioia Tauro, predisposti dal Comando Provinciale di Reggio Calabria, sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia - Procura della Repubblica di Reggio Calabria – diretta dal Dott. Giovanni Bombardieri - le fiamme gialle hanno sequestrato circa 150 chili di cocaina purissima.

In particolare, tra 1.000 contenitori provenienti dal continente sudamericano a bordo di una nave commerciale, in servizio sulla rotta che passa da Panama per poi giungere nel porto di Gioia Tauro, i militari della Guardia di Finanza sono riusciti ad individuare la sostanza stupefacente abilmente occultata in un container carico di banane.

La cocaina, proveniente in particolare dal porto di Turbo in Colombia, è risultata di qualità purissima e avrebbe potuto essere tagliata dai trafficanti di droga fino a 4 volte prima di essere immessa sul mercato, fruttando alla criminalità un introito di oltre 30 milioni di euro.

All’esito delle operazioni, la droga è stata sottoposta a sequestro probatorio e gli atti inviati alla competente autorità giudiziaria.

Le modalità di occultamento dello stupefacente si dimostrano spesso differenti e sempre in via di evoluzione, obbligando gli investigatori a perfezionare di volta in volta le metodologie operative.

L’attività di servizio testimonia la costante ed efficace azione posta in essere dalla Guardia di Finanza di Reggio Calabria sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria per il contrasto al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, con particolare riguardo al porto di Gioia Tauro.

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.