STILO (RC): ABBANDONAVANO RIFIUTI LANCIANDOLI DAI FINESTRINI DELLE AUTO. 4 DENUNCE E 11 MULTE PER CIRCA 7 MILA EURO.

Nell’agosto scorso i Carabinieri di Stilo avevano scoperto due aree destinate a discariche abusive, di cui una in pieno centro a...


Nell’agosto scorso i Carabinieri di Stilo avevano scoperto due aree destinate a discariche abusive, di cui una in pieno centro abitato e l’altra in Contrada Burrao. Il conseguente monitoraggio delle aree ha mostrato uno scenario raccapricciante: dai rifiuti solidi urbani, a pneumatici, lavatrici, frigoriferi, rifiuti edili, mobilio, persino parti di autovetture venivano scaricati o, addirittura, lanciati dai finestrini delle auto in corsa.

Alcuni dei responsabili sono stati individuati grazie alle immagini registrate dei sistemi di videosorveglianza. Ad altri si è risalito poiché su un vecchio paraurti trovato in mezzo alla spazzatura risultava ancora impressa, sebbene non più presente, la targa del veicolo; oppure grazie al numero della partita iva o al nome della società presenti su timbri trovati in mezzo ai rifiuti.

A seguito dell’attività sono stati denunciati quattro rappresentanti di imprese, ritenuti responsabili di aver smaltito illecitamente rifiuti speciali per conto delle rispettive ditte, e sono state elevate n. 11 contestazioni amministrative, per quasi 7.000 euro, nei confronti di privati cittadini sorpresi ad abbandonare illecitamente rifiuti solidi urbani e speciali.

Grazie all’intervento dei Carabinieri, a Stilo questa deprecabile abitudine sembra essersi arrestata. Uno dei borghi più belli d’Italia e importante meta turistico-culturale della Calabria, offrirà certamente ai suoi visitatori un’immagine più pulita.

@palamaraluigi

STILO (RC): ABBANDONAVANO RIFIUTI LANCIANDOLI DAI FINESTRINI DELLE AUTO. 4 DENUNCE E 11 MULTE PER CIRCA 7 MILA EURO. Nell’agosto scorso i Carabinieri di Stilo avevano scoperto due aree destinate a discariche abusive, di cui una in pieno centro abitato e l’altra in Contrada Burrao. Il conseguente monitoraggio delle aree ha mostrato uno scenario raccapricciante: dai rifiuti solidi urbani, a pneumatici, lavatrici, frigoriferi, rifiuti edili, mobilio, persino parti di autovetture venivano scaricat

♬ Dont Let Me Down (Remix) - Angga Sky

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.