Assegno di inclusione, i contatti dei poli sociali territoriali per richiedere l’attestazione della condizione di svantaggio

Il settore welfare di Palazzo San Giorgio ricorda a tutti gli aventi diritto e beneficiari dell'Assegno di Inclusione (ADI) ...


Il settore welfare di Palazzo San Giorgio ricorda a tutti gli aventi diritto e beneficiari dell'Assegno di Inclusione (ADI) che la condizione di svantaggio e l’inserimento in un programma di cura e assistenza dei servizi sociosanitari territoriali, richiesta tra i requisiti per l’accesso alla misura di sostegno economico, deve essere certificata dagli enti competenti in funzione della tipologia di presa in carico sociale o sociosanitaria.
La presa in carico deve essere precedente alla presentazione della domanda di Assegno di Inclusione, pertanto la valutazione dei bisogni della persona e del suo nucleo famigliare e l’accertamento della condizione di svantaggio sono propedeutici al riconoscimento del beneficio economico.
I nuclei familiari che necessitano di un’attestazione della condizione di svantaggio, per quanto di competenza del servizio sociale professionale, dovranno rivolgersi ai poli sociali territoriali di Reggio Calabria, prenotando telefonicamente un colloquio con le assistenti sociali.
Di seguito i recapiti di riferimento:
Polo sociale territoriale 1 (Santa Caterina, S. Brunello, Vito, Archi, Gallico e Catona): 0965-3625005
Polo sociale territoriale 2 (Tremulini, Condera, Centro Storico, Cannavò): 0965-812247
Polo sociale territoriale 3 (Modena, Gebbione, Sbarre, Mosorrofa): 0965-3625003
Polo sociale territoriale 4 (Ravagnese, Pellaro, Gallina): 0965-3624665

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.