Il vicesindaco di Reggio Calabria Paolo Brunetti alla presentazione del nuovo treno ibrido Intercity di Trenitalia: “Un bel segnale, ma serve alta velocità ferroviaria”

“E’ un bel segnale per l’utenza, per per la città, per l’area metropolitana e ovviamente per tutta la Calabria. Questi nuovi tre...




“E’ un bel segnale per l’utenza, per per la città, per l’area metropolitana e ovviamente per tutta la Calabria. Questi nuovi treni, innovativi e più confortevoli, ci permettono di soddisfare al meglio le esigenze di mobilità nei nostri concittadini e di chi vorrà trascorrere qualche giorno di vacanza nel nostro territorio”. Così il vicesindaco di Reggio Calabria, Paolo Brunetti, intervenuto questo pomeriggio alla presentazione del nuovo treno ibrido Intercity di Trenitalia, presso la stazione Centrale di Reggio Calabria, alla presenza, tra gli altri, del ministro dei Trasporti ed infrastrutture, Matteo Salvini.

“Ovviamente – ha aggiunto Brunetti - mi preme evidenziare che non bastano i nuovi treni, servono le infrastrutture, ad esempio ci stiamo concentrando sul trasporto ferroviario regionale verso la linea ionica, già sono attivi i nuovi Blues per la fascia ionica, ma proprio per quell’area chiediamo maggiore attenzione per la strada SS106”.

“L’occasione oggi della presenza del ministro Matteo Salvini – ha evidenziato - ci è stata utile per sottolineargli questa esigenza. Vanno bene i nuovi treni, ma occorre mantenere alta l’attenzione e continuare a dire che occorre di più per colmare il ritardo infrastrutturale e di dotazione per il nostro territorio. Siamo in attesa di vedere realizzata l’alta velocità e l’alta capacità ferroviaria, occorre definire - ha concluso Brunetti - se c’è l’intenzione di farla e soprattutto su quale tracciato”.

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.