Polizia Locale: Servizio straordinario di controllo del territorio. Sorpresi quattro conducenti in stato di ebbrezza. Sigilli ad un esercizio pubblico per inottemperanza ad ordinanza di sgombero del suolo pubblico occupato abusivamente.

Nei giorni scorsi durante il ponte festivo la Polizia Locale di Reggio Calabria, sotto le direttive del Comandante Salvatore Zuc...

Nei giorni scorsi durante il ponte festivo la Polizia Locale di Reggio Calabria, sotto le direttive del Comandante Salvatore Zucco,  ha svolto un servizio straordinario di controllo del territorio. 

Le attività si sono giovate di  17 unità complessive, una stazione mobile, 6 autoveicoli ,precursori etilometrici e drug test. Sono stati  controllati 113  autoveicoli e sottoposti a controlli etilometrici 52 conducenti. 

Di questi 4  sono risultati in stato di ebbrezza alcolica con ogni conseguente sanzione di natura penale ed amministrativa. Su un  giovane conducente di 22 anni è stato rilevato un tasso alcolemico di oltre 5 volte superiore ai limiti di legge . 

Sul fronte dei controlli contro la mala movida sono stati ispezionati 14  esercizi pubblici. Per Uno di essi sono scattati i sigilli al gazebo abusivo e la denuncia all'autorità giudiziaria per il titolare.

In  totale, durante il servizio diretto dal Comandante, sono state comminate 34: sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada, una per violazione di ordinanza sindacale, denunciate due persone, ritiratei 4 documenti di guida. 

Il servizio,  svolto nell'ambito programma nazionale e transnazionale Focus n'drangheta,  si inquadra nel dispositivo di rafforzamento del presidio del territorio disposto in sede di Comitato Provinciale per l'ordine e la sicurezza contro la mala movida. 

Dette attività proseguiranno anche nei giorni a  seguire.

Reggio Calabria 4 maggio 2024

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.