La Nuova Visione Politica: Servizio al Cittadino e Dignità

Entrare nell'agone politico non è certo un'impresa semplice. Appena si varca quella soglia, si innescano le complesse di...

Entrare nell'agone politico non è certo un'impresa semplice. Appena si varca quella soglia, si innescano le complesse dinamiche del mondo politico, dove è immediatamente evidente chi ti sostiene sinceramente e chi, invece, è pronto a minarti.

È innegabile che nessun politico possa mai vantare il totale consenso. È altrettanto innegabile che non cederemo di fronte agli attacchi dei nostri rivali.

Il nostro impegno è chiaro: seguiremo il nostro programma senza perdere tempo a guardare agli altri candidati sindaco di Reggio Calabria. Per noi, la politica è prima di tutto un servizio ai cittadini, non una lotta continua con i concorrenti.

Ma a chi ci stiamo confrontando, alla fine?
I risultati negativi affliggono la città, e non possiamo attribuire facilmente colpe specifiche. In un certo senso, siamo tutti colpevoli di questa deriva e degrado.

Ciascuno di noi può fare di più, avrebbe potuto fare di più... ma ormai ciò che conta è il futuro.

Ora è il momento di andare avanti, di cercare insieme una soluzione. La vecchia politica basata sull'egoismo e sulle lotte di potere non ci è mai piaciuta. Rispettiamo i nostri avversari e incoraggiamo ciascuno a seguire il proprio programma.

La nostra visione politica è quella di sognatori intraprendenti, guerrieri mai domi e dallo spirito ribelle. 

Ci impegneremo ad ascoltare il popolo anziché urlargli contro. Vogliamo un dialogo sincero, dove chi si impegna deve dare prima di pretendere.

Siamo qui, pronti a metterci in gioco con dignità, competenza e talento. Vogliamo rappresentare la città con una visione nuova e un impegno sincero per il benessere di tutti i cittadini. Sic et simpliciter.

Luigi Palamara 

Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.