Ancora altri "problemi" per Marco Camilli editore di Aostaoggi.it

  TRIBUNALE ORDINARIO DI TORINO SEZIONE SPECIALIZZATA IN MATERIA DI IMPRESA NRG 1594/2021 Il giudice dr. Ludovico Sburlati, nella causa in i...

 




TRIBUNALE ORDINARIO DI TORINO
SEZIONE SPECIALIZZATA IN MATERIA DI IMPRESA
NRG 1594/2021
Il giudice dr. Ludovico Sburlati,
nella causa in intestazione,
ha pronunciato il presente
DECRETO
rilevato che la Regione Autonoma Valle d’Aosta - quale organizzatrice della
Fiera di Sant’Orso (destinata a svolgersi, quest’anno, in modalità virtuale nei giorni
30 e 31 gennaio) e titolare del nome a dominio lasaintours.it e del marchio
figurativo lasaintours - ha chiesto l’inibitoria delle violazioni dei propri diritti ex art.
131 e 133 Cpi e altri provvedimenti correlati nei confronti di Marco Camilli, anche
quale titolare dell’impresa individuale Italiashop.Net di Camilli Marco, che il
28/12/2020 avrebbe registrato il nome a dominio saintours.it, utilizzandolo per
collegamenti al sito www.saintours.it;
ritenuto, per quanto concerne il fumus bonis iuris, che sufficienti indizi in
ordine all’illegittimità della registrazione emergano dalle allegazioni della ricorrente
e dai documenti di causa, idonei a dimostrare il rischio di confusione per il
pubblico ex art. 22 c. 1 Cpi, nonché la violazione dell’art. 8 c. 3 Cpi, attesa la
notorietà della manifestazione a cui si riferisce il nome a dominio (doc. 2 - 8, 16 e
18 fasc. ric.)
ritenuto che la sussistenza del periculum in mora si desuma dall’imminenza
della manifestazione, programmata per i giorni 30 e 31/01/2021, che giustifica una
pronuncia con decreto ex art. 669 sexies c. 2 Cpc, poiché “la convocazione della
controparte potrebbe pregiudicare l’attuazione del provvedimento”; 


Firmato Da: SBURLATI LUDOVICO Emesso Da: ARUBAPEC S.P.A. NG CA 3 Serial#: 7e07fa2a0ec01c56f8fe4587d1d83e6a
Decreto di fissazione udienza n. cronol. 93/2021 del 29/01/2021
RG n. 1594/2021
2
ritenuto che, ai sensi dell’art. 151 Cpc, debba essere autorizzata la
notificazione all’indirizzo Pec marco@pec.camilli.it, a prescindere dalle questioni
relative alla sua registrazione, considerate le esigenze di celerità e la prova del
suo utilizzo da parte del resistente (doc. 14 fasc. ric.).
PQM
Inibisce a Marco Camilli di usare nell’attività economica il nome a dominio
saintours.it;
dispone la pubblicazione del presente decreto sulla pagina iniziale del sito
www.saintours.it;
fissa a carico di Marco Camilli per ogni giorno di ritardo nell’esecuzione del
presente decreto la somma di € 10.000,00 con riferimento ai giorni 30/01/2021 e
31/01/2021 e quella di € 1.000,00 con riferimento ai giorni successivi;
fissa ai fini della conferma, modifica o revoca del presente provvedimento
l’udienza dell’11/02/2021 ore 15:40 (aula 39);
dispone che la ricorrente notifichi alla controparte il ricorso e il presente
decreto entro il 02/02/2021; il resistente depositi una memoria difensiva entro il
09/02/2021;
autorizza ai sensi dell’art. 151 Cpc la notificazione all’indirizzo Pec
marco@pec.camilli.it.
Si comunichi alla ricorrente. 


Torino, 29/01/2021.
IL GIUDICE
dr. Ludovico Sburlati


Tribunale inibisce editore valdostano a servirsi del proprio dominio 'saintours.it'
CondividiFacebookTwitterPrintWhatsAppEmL'editore di Sarre Marco Camilli è stato inibito dal Tribunale di Torino, sezione specializzata in materia d'impresa, a usare nella propria attività economica il nome a dominio saintours.it. sito commerciale da lui creato e ispirato alla Fiera di Sant'Orso.
Al tribunale si era rivolta a fine gennaio con procedura d'urgenza la Regione, si legge nel decreto, "quale organizzatrice della Fiera di Sant’Orso e titolare del nome a dominio lasaintours.it e del marchio figurativo 'lasaintours' che ha chiesto l’inibitoria "e altri provvedimenti correlati nei confronti di Marco Camilli, anche quale titolare dell’impresa individuale Italiashop.Net di Camilli Marco, che il 28 dicembre 2020 avrebbe registrato il nome a dominio saintours.it, utilizzandolo per collegamenti al sito www.saintours.it .

Il giudice rileva che "sufficienti indizi in ordine all’illegittimità della registrazione" da parte di Camilli emergono dagli allegati della Regione "e dai documenti di causa, idonei a dimostrare il rischio di confusione per il pubblico" nonché ulteriori violazioni "attesa la notorietà della manifestazionea cui si riferisce il nome a dominio". Sent

Il giudice ha ordinato "la pubblicazione del presente decreto sulla pagina iniziale del sito www.saintours.it2 e ha fissato a carico di Camilli per ogni giorno di ritardo nell’esecuzione del decreto la somma di 10.000 euro con riferimento ai giorni 30/01/2021 e 31/01/2021 e quella di  1.000 euro per i giorni successivi.

A Camilli è stato concesso il deposito di una memoria difensiva ed eventuale ricorso contro il decreto.




Ultimi 5 Articoli$type=blogging$m=0$cate=0$sn=0$rm=0$c=5$va=0

/gi-clock-o/ +LETTI DELLA SETTIMANA$type=list

/gi-fire/ ARTICOLI +LETTI DI SEMPRE$type=one

Marco Camilli di Aostaoggi continua a non pagare i giornalisti. Un INADEMPIENTE.